Meteo, Italia contesa tra anticiclone e freddo: le previsioni

Durante questa giornata di domenica, il meteo italiano sarà divisa dall’anticiclone ed il freddo in discesa sulla penisola: cosa succede.

Continua ad evolversi il meteo sulla penisola italiana, con il maltempo e l’anticiclone che si stanno contendendo questa domenica dal punto di vista climatico. Andiamo quindi a vedere cosa accadrà nelle prossime 24 ore.

Meteo
Continuano a variare le condizioni meteo sul paese. (via Pixabay)

Una forte irruzione fredda è in arrivo dalla Russia, ed è pilotato dalle gelide correnti artiche. Per questo motivo oltre al freddo, nei prossimi giorni potrebbe tornare anche la neve, con fiocchi che potrebbero cadere anche a quote più basse su quattro regioni italiane. Alcuni settori del nostro Paese saranno particolarmente a rischio a causa di questa bordata gelida, che potrebbe segnare la svolta per quanto riguarda questo inverno, che stenta a decollare.

Gli occhi, quindi sono tutti puntata sui prossimi giorni, infatti nella prossima settimana le correnti fredde riusciranno a sfondare da Est portando un generale calo delle temperature. Sulla penisola quindi scenderanno queste correnti dall’Europa nord-orientale in maniera burrascosa come vento catabatico. Inoltre durante la discesa i venti si organizzeranno lungo canali di confluenza paralleli, diretti verso il mare aperto. Andiamo quindi a vedere cosa ci aspetterà durante questa domenica.

Meteo, Italia contesa tra anticiclone e fredde correnti balcaniche: la situazione

meteo
Situazione in peggioramento sulla penisola (via Pixabay)

Questa domenica segnerà un nuovo giorno di incertezza meteorologica sul paese. L’Italia infatti sembrerebbe divisa in due tra anticiclone e le gelide correnti fredde provenienti dai Balcani. Su alcune regioni proprio quest’ultima avranno la meglio, permettendo quindi ad alcuni fiocchi di neve di cadere anche a quote basse. Tra questa domenica e lunedì, la nuvolosità sarà più organizzata. Andiamo quindi a vedere la situazione sui tre settori principali.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Quirinale, i partiti temono il definitivo commissariamento della politica: il totonomi dei candidati

Sulle regioni del Nord Italia avremo tempo soleggiato al mattino, salvo diverse nebbie e foschie che andranno a colpire la Valpadana nelle ore più fredde. Nubi in progressivo aumento sulla Liguria. Le temperature faranno registrare un lieve aumento, con valori massimi che oscilleranno dagli 8 ai 12 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione prevalentemente soleggiata. Le uniche insidie potrebbero essere presentate da una nuvolosità sulle Adriatiche, che in serata potrebbe raggiungere anche la Toscana. Mentre invece banchi di nebbia ridurranno la visibilità sulle valli tosco-umbre. Le temperature risulteranno in lieve rialzo, con massime che andranno dai 9 ai 13 gradi.

LEGGI ANCHE >>> Elezioni Quirinale, Berlusconi valuta il ritiro. Atteso oggi il summit dei leader di centrodestra

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo tempo sereno durante le prime ore della giornata. Mentre con l’avanzare delle ore aumenterà l’instabilità in Puglia, Basilicata, Molise e Appennino. Le temperature non subiranno variazioni, con massime che si stabilizzeranno tra i 9 ed i 14 gradi.