Benedetta Parodi, qual è la sua seconda passione dopo la cucina? Pochi lo sanno

Dopo la passione per i fornelli Benedetta Parodi scopre un mondo che fino all’età di 44 anni le era estraneo. Di cosa si tratta.

Tutti la conoscono come l’esperta dei fornelli. La cucina è sempre stato il suo mondo e lo dimostrato negli anni con la passione e le ricette che ha condiviso con il suo pubblico nei programmi condotti tra cui Cotto e Mangiato e I menù di Benedetta.

Nel giro di poco tempo oltre che a entrare nelle case di tutti gli italiani ha conquistato la loro fiducie e il loro cuore. Pentole e stoviglie però non sono la sua unica passione, ce n’è un’altra che in pochi conoscono. All’età di 44 anni la bellissima e bravissima Benedetta Parodi, moglie di Fabio Caressa, ha scoperto il mondo dei tatuaggi.

Ai più questa sua passione era del tutto sconosciuta fino a quando lei stessa ne ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Confidenze. La conduttrice ha ammesso di avere ben tre tattoo su tutto il corpo e non esclude di fare altri disegni in futuro.

Benedetta Parodi, qual è la sua seconda passione dopo la cucina? Pochi lo sanno

Ogni tatuaggio racchiude in sé un significato particolare. Lo stesso vale per quelli fatti dalla conduttrice 49enne. Il primo tatuaggio risale al 2012, quando sulle braccia si fece realizzare due ali di aquila: una dedica all’adorato papà, scomparso nello stesso anno. La scelta di questo tatuaggio ha radici profonde. La favola che suo padre le leggeva sempre aveva come protagonista una grande aquila e la sua piccola.

LEGGI ANCHE:

Il secondo tatuaggio è una forchetta, fatto sempre sulle braccia. In questo caso si tratta di un omaggio alla sua passione: la cucina. Sin da quando era piccola amava dimenarsi dietro ai fornelli. Per coronare il sogno di diventare una conduttrice di programmi culinari abbandonò la sua carriera da giornalista.

L’ultimo tatuaggio è stato fatto di recente. Si tratta di tre cuori allineati tenuti insieme da un filo rosso. Il significato è di facile intuizione. Lo stesso tatoo lo hanno fatto le sue due figlie: Matilde ed Eleonora. Un gesto romantico a dimostrazione del legame tra madre e figlie.