Addio a Meat Loaf: il rocker è morto a 74 anni con la moglie Deborah al suo fianco

Nei suoi sessant’anni di carriera ha venduto oltre 100 milioni di album in tutto il mondo ed ha recitato in oltre 65 film.

Meat Loaf - Foto di Ansa Foto
Meat Loaf – Foto di Ansa Foto

È con il cuore spezzato che annunciamo che l’incomparabile Meat Loaf è morto questa sera con la moglie Deborah al suo fianco”. Questo l’annuncio comparso in un post su Facebook sul profilo del cantante americano Meat Loaf, che i suoi fan non avrebbero mai voluto leggere. Il suo vero nome era Marvin Lee Aday, aveva 74 anni. 

LEGGI ANCHE: Quirinale, Berlusconi scioglierà la riserva entro domenica. Incontro “cordiale” tra Salvini e Conte

Sappiamo quanto significasse per molti di voi e apprezziamo veramente tutto l’amore e il sostegno mentre attraversiamo questo periodo di dolore per la perdita di un artista così ispirato e una persona così bella. Dal suo cuore alle vostre anime… non smettete mai di suonare rock”, recita il messaggio scritto nel post di Facebook dalla sua famiglia. 

La carriera di Meat Loaf

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Nuovo Dpcm Covid, permessi e divieti: cosa cambia per gli italiani

Meat Loaf è nato a Dallas il 27 settembre 1947 e raggiunse l’apice della sua carriera di musicista e cantante con l’album Bat Out of Hell, uno dei più venduti della storia del rock. Il disco ebbe due fortunati seguiti, Bat Out of Hell II: Back into Hell e Bat Out of Hell III: The Monster Is Loose. Ha vinto un Grammy per la miglior performance vocale per il brano I’d Do Anything for Love (But I Won’t Do That). 

Nei suoi sessant’anni di carriera ha venduto oltre 100 milioni di album in tutto il mondo ed ha recitato in oltre 65 film, tra cui Fight Club, The Rocky Horror Picture Show e Fusi di testa, diretto da Antonio Banderas. Tra le altre cose, ha preso parte anche a un episodio della serie americana Master of Horror, recitando in un episodio diretto da Dario Argento.