WhatsApp, adesso è davvero finita: non verrà mai più utilizzato!

Clamorosa decisione dei fondatori di Whatsapp. Adesso è davvero finita e l’app di messaggistica non verrà più utilizzata.

WhatsApp
Nuovo addio all’applicazione di messaggistica (via Screenshot)

Whatsapp è l’app di messaggistica più utilizzata al mondo. I classici SMS, che oggi le nuove generazioni conoscono appena ma che nonostante ciò restano un bellissimo ricordo dei meno giovani, non sono più utilizzati e i nuovi strumenti per restare in contatto con amici e parenti sono facili da utilizzare solo in apparenza e secondo le ultime rivelazioni Whatsapp non potrà essere utilizzato da tutti.

Dalla Svizzera fanno sapere che i soldati elvetici non potranno più utilizzare Whatsapp, Signal e Telegram. Al loro posto le forze militari utilizzeranno l’app di messagistica nazionale Threema, sia per comunicazioni ufficiali che private. Comandanti, generali e capi di stato maggiore sono stati informati a fine dicembre delle nuove disposizioni.

WhatsApp, adesso è davvero finita: i soldati svizzeri utilizzeranno Threema

WhatsApp
Whatsapp (Via Screenshot)

L’esercito svizzero dunque non dovrà fare a meno e disinstallare le app di Telegram, Whatsapp e Signal per liberare spazio al download di Threema di cui coprirà il costo di 4 franchi svizzeri comprese le tasse annuali raccolte dalla società. La privacy e la tutela dei diritti degli utenti resta al primo posto e lo stesso vale per Threema. L’app di messaggistica svizzera così come le altre è soggetta alla legge svizzera che è conforme al Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione Europea.

LEGGI ANCHE:

Come ricorderanno i lettori più attenti la Svizzera non è stata l’unica nazione ad aver preso iniziative contro WhatsApp, Facebook e così via. Prima degli elvetici l’India, nel 2019, definì Facebook e WhatsApp una fonte cruciale per la raccolta di informazioni, invitando i soldati dell’esercito a non rivelare informazioni personali e persino disattivare i propri account social.