Meteo, sorpresa anticiclonica sulla penisola: non solo freddo

Nel corso di questo lunedì il meteo non sarà condizionato solo dal maltempo, con una sorpresa anticiclonica che potrebbe abbattersi a breve.

Meteo
Come si evolve la situazione meteorologica sulla penisola (Via Pixabay)

È una prima parte di inverno movimentata dal punto di vista meteo, con la situazione sulla penisola italiana che è in continua evoluzione. Infatti in queste ore si stanno alternando nevicate in pianura e caldo anomalo fuori stagione. Tutto ciò va ricercato nello scambio dei Meridiani, quindi i movimenti di masse d’aria che solcano gli oceani e i continenti. Durante questa settimana, quindi, dopo una situazione di maltempo e neve a causa del passaggio di un ciclone avremo un ingombrante sorpresa.

Durante questo lunedì, quindi, avremo forti precipitazioni sulle regioni del Centro Sud a causa di un vortice ciclonico in allontanamento. I rovesci temporaleschi arriveranno a colpire su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria, con nevicate all’interno a partire dai 400 metri. A far aumentare il freddo sulla penisola ci penseranno le grosse raffiche di Tramontana. La sorpresa però è dietro l’angolo, con l’arrivo dell’anticiclone delle Azzorre che metterà nuovamente in pausa l’inverno.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Dino Budroni ucciso da un poliziotto, la sorella a iNews24: “Molte persone non ascoltate al processo. Vorrei capire perché”

Meteo, fronte freddo irrompe in Italia: neve anche in pianura

Meteo
Tornano le precipitazioni sulla penisola (via Pixabay)

Un forte impulso di aria fredda ha fatto irruzione sulla penisola, a causa di un vortice in allontanamento verso il Mar Egeo. Proprio questo passaggio ha portato rovesci nevosi fino a bassa quota. Inoltre dall’inizio di questa giornata il fronte è entrato sul Mediterraneo stimolando la formazione di un minimo di bassa pressione secondario sul Tirreno settentrionale. Il freddo quindi caratterizzerà questa giornata. Andiamo quindi a vedere cosa succederà sui tre settori principali del paese.

Sulle regioni del Nord Italia avremo una situazione stabile, con nebbie al mattino che ridurranno la visibilità nelle pianure tra Piemonte e Lombardia. Situazione soleggiata a Nordovest, con nubi sparse invece sulle regioni di Nordest. Inoltre residui fenomeni colpiranno la Romagna. Le temperature risulteranno stabili, con massime che oscilleranno dai 5 ai 10 gradi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Scuola, continua il braccio di ferro tra Governo e Regioni: dopo la Campania, anche la Sicilia posticipa il rientro

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione instabile sulle regioni Adriatiche, con piogge e neve oltre i 100-400m. La situazione risulterà in attenuazione entro le ore serali. Mentre invece avremo una giornata più stabile e soleggiata su Toscana e Lazio. Le temperature qui risulteranno in aumento, con massime che oscilleranno dai 6 agli 11 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo maltempo con piogge diffuse e neve oltre i 600-800m. Sulle coste tirreniche, invece, la situazione sarà più asciutto. Qui le temperature risulteranno in calo, con valori massimi che andranno a stabilirsi tra i 5 ed i 10 gradi.