Djokovic resta in Australia: il Governo deciderà domani se annullare di nuovo il visto all’atleta

Il ministro per l’immigrazione Alex Hawke, deciderà domani se annullare di nuovo il visto all'atleta, impedendogli di partecipare agli Australian Open. 

Australian Open, Djokovic
Australian Open, Djokovic

Il Tribunale di Melbourne ha dato ragione a Novak Djokovic annullando la revoca del visto per entrare in Australia, ma il Governo a quanto pare non avrebbe intenzione di cambiare la sua posizione.

LEGGI ANCHE: Djokovic, i motivi del ricorso presentato dagli avvocati. Alcune date non combaciano

Secondo alcuni media locali ci sarebbero molti poliziotti all’esterno dell’ufficio dove il tennista si trova con i suoi legali da quando è arrivata la decisione del giudice. Sempre i media riportano le dichiarazioni del padre e del fratello che hanno affermato che gli agenti vorrebbero arrestare Djokovic. Ma questa notizia è stata smentita da fonti governative. Il ministro per l’immigrazione Alex Hawke, deciderà domani se annullare di nuovo il visto all’atleta, impedendogli di partecipare agli Australian Open. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Scuola, Fioramonti a iNews24: “Monitorare i contagi in classe. Non vaccinerò i miei figli fino a quando non ci saranno dati certi”

La motivazione della sentenza

Il giudice, nella motivazione della sentenza, ha spiegato che “se Djokovic avesse avuto più tempo per consultare i suoi legali, avrebbe risposto in maniera più chiara al Border Force”. In sostanza quindi, non ha ritenuto corretto il modo in cui il campione è stato fermato nell’aeroporto di Tullamarine. Interrogato dalle guardie, Djokovic ha affermato di non essere vaccinato contro il Covid e che e stato contagiato due volte, l’ultima il 16 dicembre. 

LEGGI ANCHE: Serie A: la Lega riduce la capienza negli stadi a 5mila spettatori per le giornate del 16 e del 23 gennaio

Dopo la sentenza, il tennista ha riavuto il suo passaporto e gli effetti personali ed ha lasciato il Park Hotel, dove ha alloggiato da mercoledì, quando ha avuto inizio la vicenda. Ma il Governo federale sta considerando la possibilità di annullare nuovamente il visto. È una decisione che può essere presa se ritiene che Djokovic possa rappresentare un rischio per la salute, la sicurezza e l’ordine pubblico della comunità australiana. Il giudice però si è detto “molto preoccupato se il ministro usa la sua discrezione personale per annullare il visto” ed espellere il campione dall’Australia.