Brunetta e Bianchi al tavolo istituzionale, ma la mascherina è indossata male

Durante un tavolo istituzionale hanno abbassato le mascherine sotto al naso, in barba alle regole emanate proprio dal Governo di cui sono parte integrante.

Predica bene e razzola male”. È proprio il detto che, a quanto pare, si addice ai ministri della Pubblica Amministrazione e dell’Istruzione, rispettivamente Renato Brunetta e Patrizio Bianchi. 

LEGGI ANCHE: Dino Budroni ucciso da un poliziotto, la sorella a iNews24: “Molte persone non ascoltate al processo. Vorrei capire perché”

Come si vede da queste foto infatti, durante un tavolo istituzionale hanno abbassato le mascherine sotto al naso, in barba alle regole emanate proprio dal Governo di cui sono parte integrante, che obbligano all’uso dei dispositivi di sicurezza per ridurre il pericolo dei contagi da Covid-19.

Come hanno sempre detto tutte le autorità sanitarie fin dall’inizio della pandemia Sars-CoV-2 e anche i politici, questi dispositivi di sicurezza devono coprire naso e bocca per essere completamente efficaci. Quella dei due ministri quindi, è una “disattenzione” che non ci si aspetta, anche se durata pochi secondi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Quirinale, Garavini (Italia Viva ) a iNews24: “Nessun veto su Draghi, ma servono garanzie”

La distanza di sicurezza però è stata rispettata

Tutti gli altri partecipanti alla riunione hanno indossato le mascherine in modo corretto, rispettando i colleghi (e le misure anti-contagio). Come si vede dalla prima foto comunque, la distanza di sicurezza tra loro è stata mantenuta durante tutta la riunione.