GF Vip 6, il dramma mai raccontato: “Mi hanno messo in una classe speciale”

GF Vip 6, il dramma mai raccontato: “Mi hanno messo in una classe speciale”. I ricordi di un’infanzia complicata, ma oggi è tutto diverso

Ci sono personaggi che sono da più di tre mesi nella casa del GF Vip 6 ma non stanno lasciando traccia. E altri che invece sono durati poche settimane ma continuano ad essere amatissimi dal pubblico. Come Eva Grimaldi che ha già lasciato il reality di Canale 5 e oggi si è raccontato nello studio di Verissimo.

Eva Grimaldi (Instagram)

Dell’attrice veronese sappiamo tutto o almeno pensavamo che fosse così. E invece ha raccontato particolari inediti della sua infanzia che hanno commosso il pubblico. Eva infatti fin da quando era bambina soffre di balbuzie e questo ha complicato decisamente il suo percorso scolastico: “In terza elementare ero stata già bocciata perché ero balbuziente e dislessica. Portavo il busto e un apparecchio poco gradevole da vedere. E infatti mi hanno messo in una classe speciale“.

La persona che le è stata più vicina? Sua madre che le faceva sempre seguire esercizi per migliorare la balbuzie. Un problema che si è portata avanti con il tempo ma che non le ha impedito di diventare un’attrice apprezzata anche se la vera svolta è arrivata dopo aver conosciuto Imma Battaglia che era con lei da Silvia Toffanin.

GF Vip 6, il dramma mai raccontato: ecco perché accanto a lei dimentica tutto

Eva Grimaldi ha confermato che solo grazie alla sua compagna ha superato la sua paura di espormi in pubblico. Più in generale, è stata davvero la sua salvezza: “Mi ha preso la mano e mi ha dato la forza di uscire dal tunnel in cui ero entrata. Quando l’ho conosciuta avevo toccato il fondo con l’alcol. È difficile rialzarsi quando non hai la terra sotto ai piedi ma Imma mi ha dato la forza di farlo”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Isola dei Famosi, Ilary Blasi ha scelto: due fratelli in Honduras

La Battaglia ha saputo far diventare pregi quelli che lei credeva difetti e la fa sentire completa anche se la loro storia d’amore le genera anche dolori e incomprensioni. “Sento molto forti le discriminazioni per la mia sessualità, anche nel mio lavoro”, ha ammesso Eva.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

E ha spiegato che avrebbe dovuto recitare in un importante film corale. Quando ha capito che il ruolo della coprotagonista era adatto a lei, si è presentata ai provini ma la sorpresa è stata amara. “Mi dissero: ‘non puoi farlo, il regista non vuole una lesbica’. Quella è stata la prima coltellata”. Imma però le fa dimenticare tutto.