Un anno fa l’assalto a Capitol Hill: il discorso di Biden contro Donald Trump

L'ex presidente Usa risponde subito dopo: "Ha usato oggi il mio nome per cercare di dividere ulteriormente l'America".

Usa Georgia Biden
I festeggiamenti di Biden e Kamala Harris dopo le elezioni (Getty Images)

L’ex presidente Usa Donald Trumpcercò di sovvertire la Costituzione e il voto” perché “non sapendo perdere” creò “una rete di menzogne sulle elezioni”. Sono le parole di Joe Biden e la sua vice Kamala Harris, che sono tornati a parlare dell’attacco a Capitol Hill da parte dei sostenitori di Trump, in occasione del primo anniversario che cade oggi, 6 gennaio. 

LEGGI ANCHE: Scuole Milano, l’allarme dell’associazione presidi a iNews24: “4mila tra docenti ancora non vaccinati e mancano i supplenti”

Il discorso di Joe Biden

Siamo al centro di una lotta tra la democrazia e l’autocrazia. Non l’ho voluta, ma non mi tirerò indietro: e non permetterò a nessuno di mettere il coltello alla gola alla democrazia”, ha affermato l’attuale presidente Usa nel discorso che si è tenuto oggi alle 15 italiane. 

Biden non ha mai pronunciato il nome di Trump: “Oggi, un anno fa, la democrazia fu attaccata. La volontà del popolo finì sotto assalto. E la nostra Costituzione fronteggiò la più grave delle minacce”, ha twittato prima di entrare nella sala dove avvenne l’attacco.

Le due grandi bugie di Trump secondo il presidente Usa

L’enorme bugia che l’ex presidente e i suoi continuano a ripetere è che l’insurrezione è avvenuta non quel giorno, ma il giorno delle elezioni – ha detto Biden – Non è così: in quel giorno è stato compiuto da milioni di americani il più alto gesto della democrazia. La verità è che le elezioni sono state la più grande manifestazione di democrazia mai vista in questo paese, perché il più alto numero di statunitensi decise, quel giorno, di votare, nonostante la pandemia”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Vaccino obbligatorio per gli over 50 e green pass per i parrucchieri, cosa prevede il nuovo decreto Covid

L’altra grande bugia di Donald Trump, secondo Biden è che “il risultato delle elezioni non possa essere ritenuto affidabile. È falso: non ci sono mai state elezioni tanto controllare, tutte le cause legali fatte dai repubblicani sono state bocciate. L’ex presidente è un ex presidente sconfitto da un margine di milioni di voti”. 

La risposta di Donald Trump

Pochi minuti dopo, Donald Trump ha detto la sua, affermando che quello del suo successore è stato un “teatrino politico” per “mascherare i suoi fallimenti”. Il presidente, “che sta distruggendo la nostra nazione con politiche folli di confini aperti, elezioni corrotte, disastrose politiche energetiche, mandati incostituzionali e devastanti chiusure delle scuole – ha aggiunto – ha usato oggi il mio nome per cercare di dividere ulteriormente l’America”.