Terremoto Juventus, De Ligt saluta e se ne va: c’è l’annuncio

Terremoto Juventus, De Ligt saluta e se ne va: c’è l’annuncio. Il difensore olandese non rimarrà a Torino anche il prossimo anno

De Ligt
De Ligt (Foto: LaPresse)

Le ultime uscite di questo campionato e della Champions League hanno mostrato senza dubbio un De Ligt in crescita. Rispetto alle difficoltà palesate lo scorso anno con Pirlo, quest’anno l’olandese si sta giovando della cura Allegri e, complice le difficoltà fisiche di Chiellini e Bonucci, sta giocando praticamente sempre. Nel 2019 fu il re della campagna acquisti bianconera, con un esborso complessivo di 75 milioni e un contratto particolarmente oneroso (7,5 netti a stagione). Proprio questo sta facendo riflettere i vertici societari in vista di una possibile cessione. La sua giovanissima età (classe ’99), permette di trovare acquirenti in grado di coprire l’esborso effettuato due anni e mezzo fa senza ottenere minusvalenze.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, nome nuovo per l’attacco: fa impazzire Allegri!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, colpo dalla Premier: pronto un super scambio

Terremoto Juventus, De Ligt saluta e se ne va: Mino Raiola fuga ogni dubbio

Mino Raiola
Mino Raiola, agente di De Ligt (Foto: LaPresse)

A togliere ogni dubbio su quale potrà essere il futuro di Matthijs De Ligt, ci ha pensato il suo procuratore Mino Raiola. In un’intervista rilasciata al giornale olandese Nrc ha dichiarato che l’ex centrale dell’Ajax “è pronto per un nuovo passo, credo che lo pensi anche lui. In Italia si dice: non puoi adorare Dio e il diavolo. Devi fare una scelta. Io lo faccio per i miei giocatori”.

Poi aggiunge: “Questo non significa che voglio distruggere i club, come molti pensano. Ci tengo a difendere i miei calciatori ed i loro interessi economici”.

Nonostante il suo contratto sia in scadenza nel 2024, quindi, il futuro del giovane difensore olandese sarà probabilmente altrove. Su di lui si è già registrato l’interesse di Chelsea e Manchester United, oltre recentemente al Tottenham. La Premier League sarà probabilmente la sua nuova casa.