Charlene di Monaco, tristissima rivelazione: i figli sono in lacrime

Charlene di Monaco, tristissima rivelazione: i figli sono in lacrime. La principessa ha dovuto saltare una ricorrenza molto importante

Charlene di Monaco
Charlene di Monaco (Foto: Getty)

Come capita in altre famiglie reali, anche nel Principato di Monaco la festività del Natale è sicuramente tra le ricorrenze più importanti. Quest’anno, però, diverse vicissitudini stanno portando ad una celebrazione diversa, soprattutto per i due figli di Charlene e Alberto. 

Il principe Jacques e la principessa Gabriella, che venerdì scorso hanno compiuto sette anni, hanno guidato nelle ultime ore la tradizionale inaugurazione dell’albero di Natale e la distribuzione dei regali al Palazzo di Monaco. I bambini non erano accompagnati nè dal padre nè dalla madre, ma dalla zia, la principessa Stephanie e dai cugini Louis Ducruet e Camille Gottlieb. Non è nemmeno la prima volta che i due piccoli fossero in compagnia di altri parenti e non dei genitori, come avvenuto il 3 dicembre, per l’inaugurazione del villaggio di Natale a Monaco.

LEGGI ANCHE >>> Regina Elisabetta indomabile: nonostante le raccomandazioni, regole di nuovo infrante

LEGGI ANCHE >>> Charlene di Monaco crolla definitivamente: tutta colpa del nuovo arrivo a Corte

Charlene di Monaco, tristissima rivelazione: ha saltato il consueto programma natalizio al fianco dei figli

Charlene e i figli
Charlene di Monaco con la sua famiglia (Foto: Getty)

L’assenza di Charlene comincia a far discutere a Monaco. La principessa è stata vista l’ultima volta in pubblico all’inizio di novembre, quando è tornata a casa dopo il suo soggiorno forzato di sei mesi in Sudafrica. Si è trattato solo di uno scalo momentaneo, visto che poche settimane dopo è ripartita, questa volta destinazione Svizzera, per proseguire il recupero in una clinica specializzata.

Alberto ha rivelato che la moglie aveva scelto di sua spontanea volontà di essere ricoverata in una struttura adeguata non troppo lontana dal Principato. Questo perché si sentiva “sopraffatta e non pronta ad affrontare i doveri ufficiali, la vita in generale o persino la vita familiare”.

Il 19 novembre, non ha celebrato di persona la festa nazionale di Monaco, ma i suoi adorabili figli hanno mostrato un paio di cartelli fatti a mano dal balcone del loro palazzo, dove dicevano di amarla e di percepire la sua mancanza. Una scena strappa lacrime che potrebbe ripetersi anche per la festività natalizia. La speranza è che possa tornare a casa almeno in tempo per la celebrazione del 25 dicembre.