Rientri dall’estero: tutte le nuove regole per bambini e ragazzi, tra tamponi e Green pass

Tutte le regole per bambini e ragazzi contenute nell'ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza, valida fino al 21 marzo 2022.

Cina, arriva il passaporto vaccinale
Archivio (Foto: Getty)

Il Governo italiano ha deciso di imporre la quarantena ai non vaccinati che arrivano dall’estero con l’ordinanza firmata dal ministro della salute Roberto Speranza. Sarà valida fino al 31 marzo 2022. Ecco tutte le regole che riguardano bambini e ragazzi.

LEGGI ANCHE: Sanità, l’appello dei chirurghi italiani a Draghi e Speranza: “Non si muore solo di Covid”

Fascia d’età 5-11 anni

I più piccoli, nella fascia di età 5-11 anni, riceveranno il Green pass dopo l’eventuale vaccinazione, ma non hanno l’obbligo di presentarlo. Quindi potranno entrare sempre e comunque nei luoghi dove agli adulti è richiesta la certificazione verde. 

Fascia d’età 12 – 18 anni

Nel caso dei ragazzi tra i 12 e i 18 anni invece, valgono le stesse regole degli adulti. Avranno l’obbligo del Green pass e dovranno presentarlo come i genitori. Per i più giovani, su treni e aerei non è necessaria la certificazione verde rafforzata, ma basterà quella base, ottenuta con tampone molecolare (valido 72 ore) o antigienico (valido 48 ore).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Centrosinistra, Nobili (Italia Viva) a iNews24: “Nessun campo largo: Letta-Conte solo un campetto”

I giovanissimi tra i 12 e i 18 anni, vaccinati, che tornano in Italia da un Paese Ue, dovranno effettuare un tampone molecolare nelle 48 ore precedenti, o uno antigienico nelle 24 ore precedenti, con esito negativo. Quelli che non sono vaccinati, se tornano da un Paese europeo dovranno effettuare uno dei due tamponi e stare in quarantena per 5 giorni. Se tornano invece, da un Paese extra Ue, dovranno esibire uno dei due tamponi e stare in quarantena per 10 giorni. 

Passenger Locator Form

Tutti i passeggeri in arrivo in Italia dovranno compilare il Passenger Locator Form. I minorenni sono inseriti in quello dei genitori. È esentato dal compilare il modulo di localizzazione chi torna in Italia con mezzo privato dopo essere stato non più di 48 ore in località estere che distano non più di 60 chilometri dalla propria residenza, domicilio e abitazione.