Super Green pass: controlli nel weekend in tutta Italia nei luoghi della movida. Il bilancio

Tra discoteche, pub e sale da ballo, chiusi 8 locali e controllate 9mila persone dai carabinieri dei Nas.

Covid controlli ambulanze
Ancora controlli dei Nas (via Screenshot)

Controlli anti-Covid nei luoghi della movida nel weekend in tutta Italia. I Nas hanno denunciato un persona che ha esibito un Green pass intestato a un’altra persona e un’altra che ha violato l’isolamento fiduciario per andare in discoteca, nonostante fosse positiva al Covid. Il primo episodio si è verificato in provincia di Terni, mentre il secondo in provincia di Latina. 

LEGGI ANCHE: Mondiale Formula 1, respinto il ricorso Mercedes: Max Verstappen è il campione

Il bilancio dei controlli del Super Green pass da parte dei carabinieri dei Nas, effettuati questo fine settimana, è di 8 locali chiusi e 9mila persone controllate. Sono stati ispezionati 261 locali tra discoteche, pub e sale da ballo, contestando 69 violazioni all’obbligo della certificazione verde rafforzata. Di questi, 50 sono clienti e 19 datori di lavoro e titolari delle attività commerciali, che non avrebbero verificato il Green pass. 

Inosservanza delle misure di contenimento: 50mila euro di multe in tutta Italia

Altre 46 violazioni sono state contestate per inosservanza delle altre misure di contenimento, come l’uso delle mascherine per utenti e dipendenti, omesse informazioni sulle norme di comportamento, omessa verifica della temperatura corporea all’ingresso, assenza di dispenser igienizzanti, per un totale di quasi 50mila euro di sanzioni amministrative. 

Otto locali sono stati chiusi a causa delle inosservanze alla normativa anti-Covid, nonché per la presenza di clienti oltre il limite massimo di capienza consentita. Di questi, 2 nella provincia di Torino, 1 nella provincia di Viterbo, 4 nella provincia di Palermo e 1 nella provincia di Reggio Calabria (quest’ultima era abusiva, in quando avviata senza autorizzazione).