Ex GF svela il suo sogno dopo il tumore: “Vorrei diventare mamma”

La sua storia ha fatto il giro del web dall’inizio, oggi l’ex concorrente del GF si è svelata in un’intervista dove ha espresso un desiderio

Carolina Marconi torna in ospedale
Carolina Marconi (Instagram)

La storia di Carolina Marconi, ex concorrente del GF, ha fatto il giro del web e la sua terapia è stata anche quella di tutti coloro che l’hanno supportata col tempo. Adesso è sicuramente in fase di ripresa, ma l’ex gieffina ha dovuto affrontare tempi molto bui.

LEGGI ANCHE > > > Claudio Baglioni letteralmente travolto: duro colpo per l’artista

NON PERDERTI > > > Sanremo 2022, un premio Oscar alla conduzione insieme ad Amadeus: che bomba!

Finalmente il ciclo di chemioterapie è terminato e Carolina va avanti con il suo hashtag ormai popolare tra i suoi follower: #nonsimollauncazzo.

LEGGI ANCHE > > > Gemma Galgani ricorda il lutto che ha segnato la sua vita: “Mi mancano”

Carolina Marconi, l’ex GF non nasconde il suo sogno: diventare mamma

La soubrette Carolina Marconi (foto Instagram).
La soubrette Carolina Marconi (foto Instagram).

Come sempre, Carolina ha condiviso un altro step importante del suo percorso: “Ieri parlando con il mio oncologo visto il grande desiderio che ho di avere un bambino, mi ha detto che c’è la possibilità di interrompere la cura tra un paio di anni ed avere una speranza ma alla mia domanda esplicita è stato un po’ titubante”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Flavio Briatore-Elisabetta Gregoraci, decisione stupefacente: stentano tutti a crederci

È stato nell’incertezza delle parole del professionista che l’ex concorrente ha visto cascare il pavimento sotto i piedi: “Mi è mancato il respiro sotto la mascherina in quel momento di silenzio. Avevo un’altra volta quel nodo alla gola di angoscia e sofferenza, mi sentivo nuovamente persa, cercavo di trattenere le lacrime. In tutti questi mesi ho sempre pensato e creduto che era cosa certa ed ero felice di sapere che comunque sia ci poteva essere anche per me una gioia, una luce in fondo al tunnel”.