Sanremo, storico volto dell’Ariston messo con le spalle al muro: “Triste e incomprensibile”

Sanremo, storico volto dell’Ariston messo con le spalle al muro: “Triste e incomprensibile”. A distanza di tempo spunta una verità dolorosa

Ci sono due brani che hanno segnato, forse più degli altri, la carriera di uno storico volto del Festival di Sanremo. Il primo è ‘Questo piccolo grande amore‘, e il secondo è ‘Avrai‘ e dietro ad entrambi c’è la voce di Claudio Baglioni. Non tutti sanno però come sono nate queste canzoni.

Sanremo
Il Teatro Ariston, ospite della competizione musicale (Getty Images)

La prima era dedicata a Paola Massari, amore giovanile del cantautore romano che poi è anche diventata sua moglie. E la seconda al figlio Giovanni, nato nel 1982 dalla loro unione. Ecco. quella è una storia passata, perché dopo la metà degli anni ’80 quel rapporto così forte e intenso è finito e da più di 30 anni lui frequenta un’altra donna, Rossella Barattolo.

Ora però l’ex moglie di Claudio Baglioni è tornata a parlare, con una lunga intervista al settimanale ‘Di Più’ che ha raccolto il suo sfogo. Nonostante siano sperato ufficialmente dal 1994, per motivi legati ad un fisiologico deterioramento del loro amore, nei primi tempi hanno continuato a frequentarsi e a rispettarsi. Oggi, ma già da tempo, non è più così.

Claudio Baglioni (Getty Images)

Paola ha confermato di volere ancora bene al suo ex marito e questo non è mai cambiato con il tempo. Ma “mi dispiace che con gli anni lui abbia lasciato che il nostro rapporto di amicizia si perdesse fino quasi a dissolversi. La nostra storia d’amore non meritava di perdersi nella dimenticanza”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Miss Italia 2021, la conduttrice sarà un ex volto di Sanremo: è ufficiale

Sanremo, storico volto dell’Ariston messo con le spalle al muro: cosa è cambiato con il tempo?

Ad unirli c’è ancora Giovanni, che è diventato nel tempo anche un apprezzato chitarrista. A dividerli però c’è tutto il resto perché come confessa l’ex moglie dell’ex conduttore e direttore artistico del festival di Sanremo, hanno perso quell’affettività che poteva comunque essere presente nonostante la separazione.

“Fino a pochi anni fa avevamo un rapporto di familiarità e di confidenza che consideravo inevitabile. Poi, poco alla volta, è sfumato, senza che io lo abbia voluto e ora il presente è orfano di quel bene. Non è ciò che meritavamo e soprattutto non è ciò che meritava una storia importante come la nostra. È triste e incomprensibile, per me, vivere nell’assenza della persona a me più cara e significativa, insieme a mio figlio e ai miei familiari”, ha detto Paola. E quell’amore non è più piccolo nè grande.