Vaccini ai bambini, Gismondo a iNews24: “Non ci sono dati. Ognuno si prenderà la responsabilità per il proprio figlio”

"Sono d’accordo sul vaccinarli, ma in questo momento dobbiamo raccogliere dei dati che vengono soprattutto dagli Stati Uniti e Israele", aggiunge la virologa.

Maria Rita Gismondo - Screenshot di Youtube
Maria Rita Gismondo – Screenshot di Youtube

Sono d’accordo sul vaccinare i bambini, ma in questo momento dobbiamo raccogliere dei dati che vengono soprattutto da Stati Uniti e Israele”. Ai microfoni di iNews24, Maria Rita Gismondo, direttrice del laboratorio di microbiologia chimica al Sacco di Milano.

LEGGI ANCHE: Terze dosi, le scorte potrebbero finire: chi preferisce Pfizer rischia un mese di attesa

Come valuta la situazione dell’andamento epidemiologico delle ultime settimane?
Aspettavamo un incremento dei casi soprattutto dovuto alla stagionalità. Se la curva dovesse non impennarsi, la situazione rimarrebbe nei limiti della vestibilità. Fa riflettere la percentuale dei non vaccinati nei casi gravi”;

La proroga dello stato di emergenza è necessaria?
Dal punto di vista sanitario non vedo alcuna necessità di proroga. Non siamo in emergenza ma una situazione con interventi già pianificati”;

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Sciopero generale del 16 dicembre, partiti divisi sulla linea da tenere verso i sindacati

Cosa va fatto per fermare la quarta ondata?
Vaccinare soprattutto i fragili e quelli che hanno fatto la vaccinazione più di sei mesi fa. Parallelamente auspicare una rapida autorizzazione delle nuove terapie”;

Secondo l’Ecdc la situazione è grave a causa dell’alto livello di trasmissibilità del Covid. E potrebbe peggiorare durante le feste. Secondo lei servono misure maggiori dal 24 al 6 gennaio anche in zona bianca? Se sì, quali?
No, solamente prudenza e indossare le mascherine”;

LEGGI ANCHE: Variante Omicron, il paziente zero è guarito: “Il vaccino è stato fondamentale”

La variante Omicron sarebbe contagiosa anche per i bambini…
Al momento abbiamo bisogno di aspettare e valutare, sia per quanto riguarda la variante Omicron, della quale sappiamo molto poco, sia per quanto riguarda la possibilità di vaccinare i bambini”;

Consiglia la vaccinazione nella fascia di età 5-11 anni?
Sono d’accordo sul vaccinarli, ma in questo momento dobbiamo raccogliere dei dati che vengono soprattutto dagli Stati Uniti e Israele, per essere sicuri ed avere anche la dose giusta. Non abbiamo i dati”;

Ma dal 16 dicembre comincerà la campagna vaccinale per i bambini dai 5 agli 11 anni…
Ognuno si prenderà la responsabilità per il proprio bambino”.