Bonus Natale 2021, fino a 1400 euro: a chi spetta e come richiederlo

Bonus Natale 2021, fino a 1400 euro: a chi spetta e come richiederlo. In diversi comuni c’è ancora tempo per presentare la domanda

Per tutti è già diventato il Bonus Natale 2021, anche se in realtà non sarà un’agevolazione per i contribuenti e soprattutto non sarà destinato all’acquisto di regali. Più semplicemente e direttamente so tratta del sostegno economico varato con il decreto Ristori e rifinanziato con il decreto Sostegni bis.

(Pixabay)

Un sostegno economico concreto, fino a 1400 euro, per le famiglie messe in difficoltà dalla pandemia, sotto forma di voucher da destinare esclusivamente alla spesa. Il contributo, erogato dagli enti locali e finanziato dal governo, è gestito direttamente dai singoli Comuni e saranno loro a destinare i soldi.

In tutto il governo ha stanziato 500 milioni di euro per il 2021 e I fondi sono stati distribuiti seguendo due criteri di fondo. Metà della somma è stata assegnata in base alla popolazione residente di ciascun Comune. L’altra metà invece è stato attribuita in base alla differenza del valore del reddito pro capite per ogni Comune rispetto a quello medio nazionale. Ecco perché le somme cambiano da città a città.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, arriva un bonus da 4.680 euro: come richiederlo

Bonus Natale 2021, fino a 1400 euro: i criteri della domanda e chi ne ha diritto

Il Bonus Natale 2021 è destinato sia a nuclei familiari di una o più persone o con figli a carico, con precedenza per chi non riceve già alcun tipo di sostegno pubblico. In genere parte da circa 100 euro fino ad una media di 700 euro. Ma nelle famiglie più numerose, è possibile arrivare fino ad un massimo di 1.400 euro.

(Pixabay)

I principali requisiti per ottenerlo sono due: presentare un Isee familiare non superiore agli 8000 euro annui e, come abbiamo spiegato, non essere titolari di altri sussidi. Ad esempio, chi percepisce già il reddito di cittadinanza è automaticamente escluso. Potranno invece fare richiesta anche i cittadini stranieri, sempre se in possesso di regolare permesso di soggiorno.

Per richiedere i buoni spesa è necessario collegarsi al sito del Comune di appartenenza anche per verificare se attualmente l’erogazione è ancora aperta o quando ripartirà. Quindi, nel caso, potete rivolgervi ad un Caf oppure ad un patronato.