Un Posto al Sole, nuovo terremoto sugli orari: l’annuncio Rai fa imbestialire tutti

Un Posto al Sole torna al centro della discussione dei vertici Rai per la questione del cambio d’orario in palinsesto

Anticipazioni Un Posto al Sole, lite furiosa
Un Posto al Sole (Instagram)

Non è di molte settimane fa la discussione che ha visto al centro delle polemiche fino in Parlamento la soap opera partenopea Un Posto al Sole in onda, ormai, da 25 anni. La questione è nata su un ipotetico cambio d’orario della trasmissione che è stata accolta in malo modo dall’opinione pubblica e non solo.

LEGGI ANCHE > > > Pierpaolo Pretelli-Giulia Salemi, arriva l’annuncio più atteso: fan della coppia in delirio

NON PERDERTI > > > Pippo Baudo, l’annuncio in diretta TV spiazza tutti: italiani sbigottiti – VIDEO

Adesso, dai vertici Rai è nata una nuova polemica. Stando alle indiscrezioni di Repubblica, infatti, il direttore di Rai Tre, Franco di Mare, avrebbe fatto un’uscita infelice sulla soap opera partenopea che da anni accompagna le prime serate di Rai Tre: “Il cambio di orario era il vero problema di Napoli, come hanno fatto pensare gli intellettuali che hanno dato vita alla raccolta di firme? Non sempre cambiare significa migliorare, ma se si vuole migliorare bisogna cambiare“.

LEGGI ANCHE > > > GF Vip 6, Francesca Cipriani è disperata e scoppia a piangere: il motivo

Un Posto al Sole, le parole di Carlo Fuentes sulla verità del cambio orario

Un Posto al Sole anticipazioni, riemergono ombre del passato
Un Posto al Sole (Instagram)

Quando c’è stata la proposta di anticipare la messa in onda di Un Posto al Sole alle 18:30, i fan hanno scatenato l’inferno opponendosi fermamente ad un orario diverso rispetto a quello consueto. In occasione di un incontro dell’Unione Industriali sul tema, Marzio Honorato -che interpreta Renato- e Patrizio Rispo -che interpreta Raffaele-  hanno alzato la voce chiedendo rispetto per i loro telespettatori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Netflix, mazzata devastante per gli utenti: rischia di saltare tutto

Ad avere un diavolo per capello anche Francesco Pinto che ha controbattuto: “Anch’io ho firmato il manifesto contro il cambio di orario, ho la sensazione che Di Mare sia mal consigliato per due ragioni: la prima, lo slot pubblicitario nella fascia attuale ha fruttato molto e la seconda che l’innovazione la Rai se l’è un po’ persa, prova ne sia che una serie come ‘Mare fuori’, trasmessa dal 2020 su Rai 2, ha avuto più successo su Rai Play che nella rete”.