Super Green pass al via: il governo risponde alle faq, cosa possiamo fare dal 6 dicembre

Super Green pass al via: il governo risponde alle faq, cosa possiamo fare dal 6 dicembre: permessi e divieti in vigore fino al 15 gennaio

Da oggi e per le prossime sei settimane sarà un Paese diverso. La missione è quella di salvare il Natale, ma anche gli italiani e per questo fino al 15 gennaio 2022 sarà in vigore il Super green pass. La missione è quella di evitare quel lockdown che rappresenterebbe un salto indietro di un anno.

Green Pass
Tutte le novità sulla certificazione valida per Italia ed Europa (via Twitter)

Per questo tutte le attività, anche non strettamente essenziali per la vita comune dovranno rimanere aperte ma con regole nuove anche in zona bianca. Il decreto è chiaro, ancora di più lo schema che il governo ha messo nero su bianco per chiarire tutte le Faq, cioé le domande su quello che sarà lecito o meno fare.

In linea di principio, i possessori di Super Green pass, perché sono vaccinati con doppia dose da meno di 9 mesi oppure guariti dal Covid in via definitiva e potranno fare tutto. A scalare, invece, scatteranno i divieti, con la popolazione divisa in tre fasce. La seconda è dedicata ai possessori di certificato base, con prima dose di vaccino oppure guarigione dal Covid (ma non dopo 6 mesi) e tampone negativo, 48 ore per l’antigenico e 72 per il molecolare. Infine la terza per chi non ha il Green pass, perché non vaccinato o perché non fa il tampone. E dalle limitazioni saranno esentati solo i minori di 12 anni o chi per motivi di salute comprovati non può sottoporsi al vaccino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Variante Omicron, Pregliasco a iNews24: “Non sappiamo ancora se possa bucare il vaccino, anche per questo serve la terza dose”

Super Green pass al via: ecco tutto quello che sarà possibile fare con o senza permesso

riapertura ristoranti
(Getty Images)

L’Italia continuerà ad essere divisa in zone, come è stato fino ad oggi, e là dove scatteranno i divieti, ci saranno differenze evidenti che le risposte del governo hanno chiarito. Partiamo dai locali come bar e ristoranti: in zona bianca e gialla tazzina del caffè libera per tutti. Ma in zona arancione chi non è immunizzato o possiede il Green pass base non potrà consumare al bancone, cosa invece permessa con il super certificato. Inoltre in zona arancione chi non ha il Super Green pass non potrà sedersi ai tavoli di bar e ristoranti, neanche all’aperto. Invece in zona gialla per bar e ristoranti non vale più il limite di quattro persone al tavolo, con limitazioni solo per i non vaccinati.

La mascherina all’aperto non è obbligatoria in fascia bianca, ma deve essere indossata in tutte le altre fasce di colori. E ancora, per entrare sul posto di lavoro pubblico e privato servirà almeno il Green pass base, anche per accedere alle mense.

La vera novità è nei trasporti: senza Green pass è consentito viaggiare in taxi, ma non sarà possibile salire su autobus, metropolitane e treni regionali. Invece con mezzi propri auto ci si può spostare liberamente nelle regioni bianche e gialle. In quelle arancioni, senza il Green pass ci si può muovere verso altri comuni o altre regioni “solo per necessità, salute o per servizi non sospesi ma non disponibili nel proprio comune”. Ripristinata anche  la deroga in zona arancione per chi vive in comuni sotto i 5000 abitanti.

coronavirus palermo

E lo shopping? Senza Super green pass non si può entrare in un centro commerciale nei fine settimana in zona arancione, a meno di non andare in negozi alimentari, edicole, farmacie, librerie e tabacchi. In più tutte le feste in seguito a cerimonie civili e religiose sono vietate ai non vaccinati e permesse a chi ha il Green pass base, ma in zona arancione si entra solo a chi ha il Super.

I centri benessere al chiuso, i parchi divertimento e i centri culturali al chiuso sono vietati senza Green pass e in zona arancione potrà accedere solo chi ha il Super Green pass. Le stesse regolo varranno per gli alberghi e per le piste da sci: in zona bianca, gialla e arancione senza Green pass niente funivie, seggiovie e cabinovie coperte. Ma in in zona bianca e gialla si può salire su skilift e seggiovie aperte, permesse in zona arancione solo a chi ha il pass rafforzato.