Meteo, weekend instabile per l’Italia: nuova irruzione fredda – VIDEO

Il meteo subirà una nuova fase instabile durante questo weekend, con la neve che cadrà quasi in pianura: nuova irruzione fredda sull’Italia.

Meteo Weekend
Nuova irruzione fredda nel fine settimana (Via Pixabay)

Un nuovo colpo di scena colpirà l’Italia nel weekend, con il meteo che subirà una nuova irruzione fredda. Infatti sul paese avremo un nuovo ingresso della corrente artica pronta a condizionare con prepotenza le giornate di sabato e domenica. Nel corso delle ultme due giornate della settimana avremo pioggia battente e neve che cadrà anche quasi fino in pianura. Quindi le giornate del 4 e 5 dicembre saranno quasi pienamente invernali.

La giornata di sabato, infatti, dopo un inizio illusorio avrà un netto peggioramento, con piogge che cadranno su gran parte del paese. Già durante la prima mattina le piogge interesseranno l’area del basso Tirreno. Successivamente le precipitazioni colpiranno il Levante ligure, l’alta Toscana e infine anche Lazio e Campania. Inoltre sulla catena alpina i fiocchi di neve spunteranno a quote molto basse. L’Italia quindi si prepara ad affrontare un altro affondo artico che caratterizzerà il weekend.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino ai bambini, Figliuolo: “Al via le somministrazioni dal 16 dicembre”

Meteo, weekend con nuovo impulso artico: piogge e neve a bassa quota

Meteo weekend
Nuova perturbazione colpirà la penisola italiana nelle prossime ore (via Pixabay)

Una perturbazione sta colpendo l’Italia in queste ore, provocando grande instabilità dal punto di vista meteo specialmente nel weekend. Infatti avremo il flusso artico sempre in agguato, che si ripresenterà sulla penisola sulle nostre regioni con un nuovo affondo instabile e freddo. Questo affondo sabato raggiungerà il Centro-Nord, mentre domenica si sposterà più al Sud. Andiamo quindi a vedere la situazione sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo una situazione soleggiata su gran parte delle regioni, salvo alcune foschie e nebbie al mattino in Val Padana. La neve inizierà a cadere dai 500-700 metri in Emilia Romagna durante le prime ore del mattino. Le temperature risulteranno in leggero calo, con valori massimi che oscilleranno dai 6 ai 10 gradi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Bomba d’acqua su Roma: allagamenti e metro bloccata

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo tanta instabilità con piogge e rovesci diffusi specie sulle Adriatiche e Sardegna. Inoltre nel corso della giornata avremo piogge in esaurimento, con maggiori schiarite sulle regioni tirreniche. Le temperature risulteranno in diminuzione, con massime che oscilleranno dai 10 ai 14 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo piogge e rovesci diffusi, con possibili temporali pronti a colpire l’intero settore. Questa situazione provocherà un deciso calo delle temperature, con massime che oscilleranno dai 12 ai 15 gradi.