Meteo, giovedì tra piogge e neve: nuova tempesta all’Immacolata – VIDEO

Sarà un giovedì pessimo dal punto di vista meteo, con tante piogge e neve sulla penisola. Situazione in netto peggioramento verso l’8 dicembre.

Meteo piogge
Peggiorano le situazioni di maltempo in Italia (via Pixabay)

Le condizioni meteo dell’Italia stanno peggiorando giorno dopo giorno, con piogge e neve che stanno tornando protagonisti a causa della discesa delle correnti polari sulla penisola. Inoltre sul Paese è in arrivo la tempesta di neve dell’Immacolata, che potrebbe portare fiocchi anche sulle zone di pianura. Il colpo di grazia arriverà a causa di una forte perturbazione che, nel giorno dell’Immacolata, si staccherà proprio dal ciclone atlantico, incontrando un cuscino freddo in padano. Quest incontro porterà nevicate e temperature sotto lo zero su gran parte del settentrione.

Inoltre il peggioramento meteo sarà evidente anche nelle prossime 48 ore. Infatti questo giovedì trascorrerà sotto il segno del maltempo su molte regioni del Paese. Già dal mattino nubi nere avvolgeranno le regioni di Nordest, del Centro, la Sardegna e la Campania. Qui avremo temporali intensi sin dal mattino, che potrebbero spostarsi nel corso della giornata anche su Lazio e Toscana. Non mancheranno le nevicate, con fiocchi di neve che inizieranno a cadere a partire dai 700-800m sulle Alpi Orientali, mentre sugli Appennini centro-settentrionale la neve cadrà intorno ai 1200m, infine cadrà sopra ai 1400m sugli Appennini meridionali.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Viaggio tra le scuole occupate di Roma, cosa chiedono gli studenti? “Protesta continuerà in piazza”

Meteo, piogge e neve sull’Italia: maltempo in intensificazione

Meteo piogge
La situazione meteorologica sulla penisola italiana (via Pixabay)

Nel corso di questa giornata di giovedì avremo piogge in intensificazione, con il meteo italiano condizionato da un forte maltempo. A Nordovest avremo nebbie al mattino in pianura e addensamenti con debole neve sulle Alpi confinali, nuvoloso al Nordest con piogge e rovesci più frequenti su Friuli VG e Romagna. Il maltempo andrà dallo Spezzino all’alta Campania e si intensificherà nel corso della giornata. Andiamo quindi a scoprire nel dettaglio la situazione sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo piogge e rovesci sparsi specialmente sulle regioni di Nordest e dell’Emilia Romagna. La neve inizierà a scendere dai 700 ai 1300 metri sulle Alpi, mentre in serata fiocchi di neve cadranno a partire dai 400 ai 700 metri. Al Nordovest invece avremo maggiori schiarite. I valori termici risulteranno stabili, con massime che oscilleranno dai 6 agli 11 gradi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, vaccino ai bambini: Aifa verso il via libera all’immunizzazione

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo diffusa instabilità in Sardegna, con piogge e addirittura delle nevicate nelle zone interne. Inoltre sempre sull’Isola avremo piogge intense e temporali. La neve cadrà sugli Appennini a partire dai 1400 metri. Anche qui avremo temperature stazionarie, con massime che si stabilizzeranno tra i 9 ed i 14 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo piogge abbondanti pronte a cadere su Campania, Molise e localmente su Gargano e Basilicata. Mentre avremo una situazione di maggiore stabilità, con ampie schiarite, tra il Sud della Puglia, Calabria e Sicilia. Le temperature risulteranno in rialzo, con valori massimi che andranno dai 13 ai 18 gradi.