Michael Schumacher, l’annuncio del figlio Mick fa sognare i tifosi: da non credere

Michael Schumacher, l’annuncio del figlio Mick fa sognare i tifosi: in molti sperano possa ripercorrere le orme del celebre padre in Formula 1

Schumacher
Michael Schumacher (Foto: LaPresse)

Di lui si è parlato spesso per il cognome che porta più che per le reali qualità in pista. Mick Schumacher è nato a marzo del 1999, l’anno in cui il padre iniziava una stagione particolarmente importante, seppur sfortunata. Il Kaiser tedesco ottenne il primo titolo mondiale Costruttori con la Ferrari, perdendo quello piloti a causa del famoso infortunio alla tibia patito nel Gran Premio di Silverstone. Iniziava proprio in quel periodo l’epopea rossa più famosa della storia della Formula 1, con record superati solo adesso dalla Mercedes di Hamilton. In molti appassionati del Cavallino sperano che Max Verstappen possa interrompere la serie straordinaria di successi di Lewis per lasciare i due fenomeni appaiati a quota 7 titoli. L’olandese della Red Bull è un pilota della nuova generazione, al pari di Mick, nonostante vanti già una grande esperienza nel Circus. La speranza del figlio del grande Michael è arrivare proprio dove si trova ora il talento orange: lottare per il campionato. 

LEGGI ANCHE >>> Michael Schumacher, annuncio choc: che mazzata per i suoi fan!

LEGGI ANCHE >>> Pallone d’Oro 2021, spoilerato nome del vincitore: trionfa lui a sorpresa!

Michael Schumacher, l’annuncio del figlio Mick fa sognare i tifosi: “Un giorno sogno di essere campione”

Mick Schumacher
Mick Schumacher (Foto: LaPresse)

In un’intervista riportata da NextGen-Auto, Mick Schumacher affronta il tema Formula 1 e possibile vittoria di un titolo in futuro.

Ho molto rispetto per ciò che papà ha raggiunto. Quando arrivi in Formula 1, non lavori meno rispetto a prima, non ti devi mai sentirti arrivato. Anzi, devi sudare il doppio. Il fatto che mio padre abbia lavorato in questo modo per così tanti anni e con così tanto successo mi rende orgoglioso e mi incoraggia“. Sul percorso da seguire aggiunge: “Era molto chiaro per me quando ho iniziato a guidare. La strada per la Formula 1 è dura, comporta davvero una grande molo di lavoro. Ma guidiamo tutti con l’obiettivo di essere campioni. Anche io sogno di riuscirsi un giorno, altrimenti non sarei nello sport giusto. Ho già la sensazione che prima o poi potrei diventare campione del mondo. Se non la avessi, non sarei qui“. I tifosi della famiglia Schumacher sognano insieme a lui.