Reddito di cittadinanza, arriva un bonus da 4.680 euro: come richiederlo

Reddito di cittadinanza, arriva un bonus da 4.680 euro. Una nuova forma di sostegno al reddito speciale, come richiederla

Chi riceve già il Reddito di cittadinanza può diventare anche imprenditore di se stesso? E E, se sì, ha anche diritto a ricevere un altro sussidio da parte dello Stato? La risposta è affermativa e in effetti questa forma di sostegno al reddito è attiva già dallo scorso settembre. Ma ora l’Inps ha pubblicato tutte le indicazioni necessarie per chi vuole accedere.

Reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza (via WebSource)

Il sostegno è destinato a chi vuole avviare una nuova attività professionale o commerciale e prevede un contributo aggiuntivo fino a 4.680 euro. Corrispondono in pratica a 6 mensilità del reddito (che è fissato in 780 euro), ma erogate in un’unica soluzione per incrementare e non sostituire l’assegno già percepito.

Il bonus per il lavoro autonomo può essere richiesto da chi avvia un’attività lavorativa autonoma o di impresa individuale o una società cooperativa entro i primi 12 mesi di fruizione del beneficio. E chi ne fa richiesta deve far parte di un nucleo familiare beneficiario di una prestazione di Reddito di cittadinanza in corso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bonus famiglie 2022, che mazzata sugli italiani: tutto questo sparirà

Reddito di cittadinanza, arriva un bonus da 4.680 euro: come inviare la domanda

Come presentare la domanda? Il richiedente dovrà aver comunicato all’Inps l’avvio dell’attività entro 30 giorni dal suo inizio attraverso il modello “RdC-Com Esteso”. E senza la  compilazione del modulo non potrà essere inoltrata la domanda.

Contributi
INPS (Getty Images)

La richiesta dovrà pervenire agli uffici dedicati all’erogazione del beneficio attraverso la via telematica attraverso il sito dell’Inps. Ma serve l’autenticazione attraverso pin oppure Spid o Carta nazionale dei servizi, Carta di identità elettronica, tramite un patronato o un Centro di assistenza fiscale.

Come spiega l’Inps, per non compromettere il diritto di chi abbia manifestato la volontà di accedere al beneficio inviando il modello “RdC-Com esteso” entro 30 giorni dall’inizio dell’attività lavorativa ci sarà un’ulteriore modifica. Una salvaguardia specifica per il periodo transitorio compreso tra la data di pubblicazione del decreto e la data di operatività della procedura per la presentazione della domanda. Va dal 15 maggio 2021 al 30 settembre 2021.