Uomini e Donne, che paura: ex tronista aggredito con una roncola

Un ex tronista di Uomini e Donne ha subito un’aggressione che poteva essere fatale. Mentre si trovava con la sua compagna, ha rischiato di morire sotto i colpi di una roncola: ecco la ricostruzione dei fatti.

Uomini e Donne, la conduttrice Maria De Filippi (foto Mediaset).
Uomini e Donne, la conduttrice Maria De Filippi (foto Mediaset).

Il trono di Alessandro Bizziato è stato forse uno dei più brevi della storia di Uomini e Donne. Poco dopo il suo arrivo in studio, l’imprenditore e agente immobiliare di Thiene si era subito infatuato di Stefania Montù. Poco dopo, i due abbandonarono lo studio Mediaset insieme, ma la loro unione non fu duratura.

LEGGI ANCHE >>> Anticipazioni Uomini e Donne, Maria furiosa con Armando: la reazione

NON PERDERTI >>> Uomini e Donne, c’è una nuova tronista: si tratta di un volto famoso

Nel frattempo, Alessandro Bizziato si è rifatto una vita sentimentale, ed oggi convive con un’altra donna. Mentre si trovavano al bar, proprio nel giorno dedicato alla condanna della violenza sulle donne, c’è stato un tentativo di aggressione all’ex tronista. Bizziato e la sua compagna si sono sentiti chiamare all’improvviso: era l’ex compagno di lei.

Uomini e Donne, il perchè dell’aggressione all’ex tronista

Uomini e Donne, anno 2020: il tronista Alessandro Bizziato e la sua scelta, la dama Stefania Montù (foto Mediaset).
Uomini e Donne, anno 2020: il tronista Alessandro Bizziato e la sua scelta, la dama Stefania Montù (foto Mediaset).

L’ex compagno della convivente di Alessandro Bizziato, noto al pubblico come ex tronista di Uomini e Donne, si è rivolto proprio all’agente immobiliare. I toni erano cordiali, e l’ex ha chiesto a Bizziato di uscire un attimo per parlare. Non appena trovatisi fuori dal bar, avrebbe avuto luogo un aggressione pericolosissima.

LEGGI ANCHE >>> Uomini e Donne, clamorosa indiscrezione sulla rottura: c’è stato un tradimento?

L’ex della compagna di Alessandro Bizziato, infatti, avrebbe cercato di colpirlo con una roncola. L’aggressione sarebbe stata fatale, se lui non avesse avuto la prontezza di sottrarsi al colpo. Nonostante l’intervento dei carabinieri, al momento Bizziato non ha ancora sporto denuncia: sta studiando con gli avvocati come procedere.