Diego Maradona, indiscrezione choc: è accaduto col suo corpo dopo la morte

Diego Maradona, indiscrezione choc: è accaduto col suo corpo dopo la morte e in queste ore non si parla d’altro

maradona
Per la morte di Maradona, potrebbe aggravarsi la posizione dei sette indagati (Getty Images)

Sembrerebbe una non notizia o qualcosa di molto simile, ma non lo è. Ad affermare che Diego Armando Maradona, il più grande giocatore di tutti i tempi, sia stato sepolto senza cuore è stato il giornalista e medico argentino nel libro “La salute di Diego” Nelson Castro. L’autore attraverso un minuzioso viaggio nella salute del Pibe de Oro racconta e rivela le informazioni mediche a cui ha potuto avere accesso; molte di queste sconosciute alla maggior parte delle persone.

“Aveva un corpo privilegiato in termini di resistenza. Altre persone sarebbero morte prima. Il suo cuore è stato estratto per studiarlo perché era molto importante nel determinare la causa della morte. Ovviamente ora Diego è sepolto senza il cuore”, ha spiegato Castro nel programma tv La Mesa de Juana Viale. “Il suo cuore pesava mezzo chilo quando normalmente pesa 300 grammi. Ne aveva uno grande per vari motivi. Per esempio a causa del suo scompenso cardiaco e a causa della malattia cardiaca che aveva”.

“Maradona sepolto senza cuore”. Dall’Argentina arriva la spiegazione: da non credere

Maradona retroscena
Altra notizia sulla vita personale del campione argentino (foto: Getty)

Secondo il giornalista e medico autore del libro sulla salute di Maradona, Diego rischiò di morire già nel 2000. Allora riuscì in modo quasi miracoloso a sopravvivere. “Riguardo a quell’episodio a Punta del Este nel gennaio 2000, viene salvato dal medico uruguaiano che lo va a trovare, il dottor Jorge Romero. Quello che si accorge di tutto è Guillermo Coppola, che lo vede in una situazione molto brutta. Va a trovarlo il dottor Romero, un medico che era stato ricevuto, Coppola gli dice ‘guarda, non si sveglia da due giorni, è come in coma, devi portarlo in ospedale. Portano Maradona con due persone, lo aiutano e lo mettono sul sedile posteriore e il dottore fa tutto il viaggio sul sedile posteriore. Nella serie Amazon il dottore appare avanti”.

Il racconto però non finisce così e prosegue infittendosi sempre più. Difatti secondo quanto afferma il giornalista-medico: “Romero si rende conto che se avesse messo Maradona a letto, sarebbe andato verso quella che viene chiamata fibrillazione ventricolare e sarebbe morto. Fa la fibrillazione ventricolare, che è il passaggio prima dell’arresto, e lo salvano perché avevano tutto il necessario. Ma è stata una situazione drammatica in cui il medico ha avuto il coraggio di gestirla: aveva la vita di Maradona nelle sue mani”.