GF Vip 6, confessione shock: “Mi sputavano addosso. Provavo vergogna”

Concorrente del GF Vip 6 ricorda gli anni del liceo: “Venivo bullizzato perché ero timido”. Confessione shock

GF Vip 6, confessione shock
GF Vip 6, confessione shock (via Screenshot)

Come ogni anno, poco alla volta, i vipponi che entrano nella casa del GF Vip 6 decidono di aprire il proprio cuore rivelando episodi anche spiacevoli del passato. Questa volta a lasciarsi andare è stato Nicola Pisu, ex concorrente della sesta edizione del reality di Mediaset.

Il figlio di Patrizia Mirigliani ha avuto un trascorso piuttosto difficile e ne ha parlato con Silvia Toffanin a Verissimo nella puntata registrata che andrà in onda domani, sabato 20 novembre 2021, su Canale Cinque. Spazio anche all’esperienza appena conclusa. Pisu è stato eliminato la scorsa settimana dal GF Vip 6, dove ha conosciuto Miriana Trevisan.

La showgirl nella casa più spiata d’Italia ha conquistato il cuore di Nicola ma la differenza d’età e soprattutto caratteriale non ha fatto sì che tra i due potesse nascere qualcosa di serio. Un amore a senso unico che ha portato il figlio della Mirigliani ad annientarsi e forse, proprio per questo, il pubblico del GF Vip ha preferito che il 32enne lasciasse il reality.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO>>> GF Vip 6, spunta il nome del nono eliminato: gran colpo di scena!

Nicola Pisu, ex concorrente del GF Vip 6, ricorda quando era un liceale: “Venivo bullizzato perché ero timido”

GF Vip 6, confessione shock
Nicola Pisu, ex concorrente del GF Vip 6 (Instagram)

Nicola Pisu nella casa del GF Vip 6 viveva in funzione di Miriana Trevisan. Tra loro però c’era solo una bella amicizia, tra l’altro finita male. Difatti, prima che il 32enne venisse eliminato dal gioco, il loro rapporto si è incrinato fino al punto di escludere anche solo la possibilità di avere un’amicizia fuori dalla casa più spiata d’Italia.

Ora che Nicola è tornato nel mondo reale, ha capito che non può esserci futuro con la showgirl. Queste le sue parole a Verissimo: “Ero molto innamorato ma ho capito che da parte sua c’era un freno: per lei era solo attrazione fisica”. Chiuso definitivamente questo capitolo, il figlio di Patrizia Mirigliani è tornato a parlare del suo passato toccando un tasto molto importante: il bullismo.

“Al liceo venivo bullizzato perché ero timido. Mi sputavano addosso e mi picchiavano“, ha rivelato Nicola. Momenti terribili che non riusciva a confessare e che solo qualche mese fa ha deciso di raccontare a sua madre. “Tornavo a casa piangendo, avevo voglia di scomparire e pregavo che non mi accadesse niente di grave”. Spazio poi alla sua dipendenza.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE QUESTO ARTICOLO>> Antonella Clerici, arriva un ‘premio’ inaspettato: la decisione della Rai

Per l’ex gieffino è mancata una figura paterna e solo per questo motivo, per avere un punto di riferimento, ha sempre frequentato persone più grandi di lui. Purtroppo però, a causa delle sue fragilità, si è lasciato trascinare in quella che poi è diventata una dipendenza: “A volte per esasperazione mia mamma mi diceva che avrebbe preferito che morissi piuttosto che essere ucciso dalla droga”. Oggi Nicola non ha più tentazione e lo deve solo a sua madre. E’ stata proprio Patrizia a denunciare Nicola per salvarlo da quel bruttissimo vortice.