Cashback, la svolta è vicina: c’è un nuovo modo per farsi rimborsare

Cashback, la svolta è vicina: c’è un nuovo modo per farsi rimborsare aspettando le decisioni di governo e parlamento. Ecco come fare

Sino ore decisive e febbrili per il futuro del cashback, almeno per le forme nelle quali lo abbiamo conosciuto fino ad oggi. Sembra ormai certo che sparirà il Supercashback, anche se intanto in questi giorni stanno cominciando i pagamenti per i primi 100mila in classifica. Ma il Cashback di Stato, sotto la spinta dei Movimento 5 Stelle, potrebbe tornare in vita anche se con formule diverse.

(Getty Images)

Come anticipa oggi il quotidiano ‘Milano Finanza’, c’è un progetto dei Pentastellati per preservare in qualche modo il rimborso agli italiani che spendono. L’ultima idea è quella di un riscontro immediato legato alle detrazioni in caso di determinate spese, come  quelle relative agli interessi sui mutui della prima casa oppure quelle mediche.

Intanto però, lontano da Palazzo Chigi e dal parlamento, c’è chi propone una forma di cashback concreta e immediata. E la belle notizia per tutti gli italiani è che potrebbe anche durare così per alcuni mesi. Curiosi di cosa stiamo parlando? Seguiteci e lo scoprirete.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cashback in soffitta? Partita ai supplementari, si riaccende la speranza

Cashback, la svolta è vicina: come aderire al rimborso che sta entusiasmando tutti gli italiani

Si tratta dell’iniziativa che ha preso Poste Italiane dallo scorso mese di ottobre per incentivare i consumatori ai pagamenti con la carta Postepay. Per ogni transazione pari almeno a 10 euro nei negozi e punti vendita convenzionati, immediato il rimborso di 1 euro, per un massimo di 10 euro al giorno.

Aderire è facilissimo: bisogna scaricare l’App Postepay e associare a questa le carte prepagate e di debito. Poi quando paghiamo nei punti vendita convenzionati, basta inquadrare con l’ App il codice QR esposto. In alcuni casi, potrebbe inveve essere richiesto l’inserimento manuale dell’importo da pagare.

(Facebook)

Un’iniziativa che finora ha ottenuto un ottimo riscontro. E per questo, in attesa di una comunicazione ufficiale, ci sono voci concordanti sulla proroga dell’iniziativa che dovrebbe terminare il 31 dicembre prossimo. A gennaio 2022 quindi il cashback con Postepay dovrebbe essere ancora valido, per la felicità dei consumatori.