Mediaset, decisione epocale: addio a due programmi storici

Mediaset, decisione epocale: addio a due programmi storici. La decisione forse non piacerà al pubblico, ma ormai l’azienda non torna indietro

A suo modo è una decisione epocale, anche se per il momento dall’azienda nessuno conferma le indiscrezioni delle ultime ore. Ma come ha anticipato il quotidiano ‘Italia Oggi’ e come conferma anche Fanpage.it, Mediaset ha scelto di mettere la parola fine su un’epoca.

Nelle prossime settimane, indicativamente dalla fine di novembre, chiuderanno per sempre i due tg di Italia 1 e Rete 4, Studio Aperto e Tg4, ma anche tutto quello che fa capo a SportMediaset. Nessun dubbio invece che continuerà ad andare in onda il Tg5 con tutte le due edizioni giornaliere.

Mediaset
(via Screenshot)

Un taglio netto alle redazioni giornalistiche deciso esclusivamente da una questione legata ai costi e non alla professionalità del personale che ci lavora. Da tempo il progetto Mediaset Premium, andato avanti per 17 anni, è stato chiuso e ad inizio gennaio anche i sette canali presenti nel pacchetto di Sky cesseranno di esistere. Il prossimo passo sarà sull’informazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Barbara D’Urso, arriva lo stop a Pomeriggio Cinque: le motivazioni

Mediaset, decisione epocale: come cambia il panorama dell’informazione giornaliera

Molti dei giornalisti che finora hanno lavorato a Studio Aperto e Tg4 dovrebbero confluire al Tgcom24 che di fatto raccoglierà l’eredità dei due telegiornali. sarà infatti sotto quel marchio che Mediaset continuerà a produrre i suoi telegiotnali, da trasmettere sulle due reti che ne rimarranno prive.

Coronavirus
(via Screenshot)

Due notiziari giornalieri per Italia Uno, altrettanti per  Rete 4 oltre al notiziario sportivo di Sport Mediaset che andranno ad affiancarsi al TgCom24 sul canale 51 del digitale terrestre. Una svolta epocale, ma la quadratura dei conti lo esige.