Bonus Natale 2021 fino a 1400 euro: come funziona e chi può chiederlo

Bonus Natale 2021 fino a 1400 euro: come funziona e chi può chiederlo. I fondi sono stanziati dal governo ma a gestirli sono i Comuni

Tornano anche quest’anno e per molte famiglie saranno un vero sollievo. Stanno infatti per arrivare i Bonus Natale 2021, che in realtà tecnicamente si chiamano Bonus Spesa. Una forma di sostegno al reddito che arriverà poco prima delle feste e che riguarda alcune categorie di persone. Vediamo meglio come funziona e soprattutto chi può presentare la domanda.

spesa supermercato
Bonus Natale 2021 fino a 1400 euro (Getty Images)

Il bonus era stato previsto dal Decreto Sostegni Bis nel 2020 per aiutare le famiglie più colpite dalla pandemia ed è stato confermato anche quest’anno, per una copertura pari a 500 milioni di euro. I fondi però saranno gestiti direttamente dai Comuni italiani e quindi i criteri per le domande possono cambiare.

In generale comunque sono legati alla numerosità del nucleo familiare e all‘Isee del nucleo familiare richiedente. Inoltre chi presenta domanda non dovrà già essere percettore di Reddito di Cittadinanza, Reddito di Inclusione, NASPI, Indennità di mobilità, Cassa Integrazione Guadagni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Superbonus 110%, il Cdm approva il decreto anti-frodi: tutte le novità

Bonus Natale 2021 fino a 1400 euro: i soldi possono essere investiti solo nella spesa

La vera novità è legata alla cifra. Sarà infatti possibile ricevere fino ad un massimo di  1.400 euro ma con dei limiti. I soldi infatti dovranno essere spesi esclusivamente per l’acquisto di beni di prima necessità e di generi non alimentari, come i farmaci. Per questo esiste un elenco di negozi che accettano il bonus.

coronavirus potenza moneta
Coronavirus, al via i buoni spesa (via Instagram)

Il consiglio, per chi volesse saperne di più e consultare le modalità di richiesta, è quello di visitare i siti internet dei singoli comuni o comunque chiedere informazioni direttamente a loro. A Roma ad esempio il bando non è stato ancora pubblicato, in altre città è necessario anche essere in possesso dello SPID, in altre ancora per ora i fondi sono già stati terminati oppure ci sono soglie massime più basse.