GF Vip 6, doppio addio: la notizia lascia di stucco Signorini!

Doppio addio al GF Vip 6, con la notizia che lascia Alfonso Signorini con l’amaro in bocca. Il conduttore riceve il ‘No’ da due possibili nuovi concorrenti.

GF Vip 6
Due no al conduttore del reality Show (via Screenshot)

Alfonso Signorini è alla caccia di nuovi concorrenti per questa edizione del GF Vip 6. Il conduttore di Canale 5 aveva promesso ai telespettatori dei volti nuovi, ma al momento sono pochissime le celebrità disposte ad entrare nella casa più spiata dagli italiani. Inoltre il reality quest anno sarà estremamente duraturo e andrà ben oltre la data inizialmente indicata per la proclamazione del vincitore.

L’obiettivo è quindi rinfoltire il cast aprendo quindi a delle new entry, almeno due come vorrebbe lo stesso Signorini. Come anticipato però alcune celebrità avrebbero rifiutato all’ultimo la proposte del direttore di Chi Magazine. Ha rivelare il retroscena ci ha pensato il giornalista Gabriele Parpiglia, esperto di televisione e gossip. Andiamo a vedere chi avrebbe detto no alla casa più spiata dagli italiani.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Domenica In, pronta la sostituta di Mara Venier: inizierà da gennaio?

GF Vip 6, Alfonso Signorini incassa due ‘No’: chi ha rifiutato il reality

GF Vip 6
Alfonso Signorini in uno scatto sui social (Instagram)

Al GF Vip 6 erano pronti ad entrare due vip molto conosciuti nel mondo dello spettacolo. Infatti il primo nome era quello di Francesco Baccini. Il cantautore italiano era già noto nel mondo dei reality per aver partecipato a ‘Music Farm‘. Mentre il secondo nome era quello di Jerry Calà, che a differenza di Baccini non ha mai preso parte a questo tipo di programmi. Due rifiuti a sorpresa per Alfonso Signorini che era pronto ad annunciare il doppio colpo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Sanremo, il famoso cantante dà il suo addio: “Mai più”

Stando a quanto riportato da Gabriele Parpiglia su ‘Casa Chi‘, l’attore italiano avrebbe rifiutato la proposta prima ancora che iniziassero le trattative. Per Calà inoltre il reality poteva essere un introito importante, visto che ad oggi i teatri sono ancora chiusi. Ma in caso di riapertura, Jerry ha pensato che la scelta non sarebbe stata rispettosa nei confronti di chi lavora con lui, dato che nonostante il miglioramento della situazione pandemica i suoi collaboratori rimarrebbero comunque senza lavoro.