Covid, Franco D’Urso a iNews24: “Vaccini venduti come unica salvezza e terapie domiciliari ridicolizzate”

Ai microfoni di iNews24, Franco D’Urso spiega perché, secondo lui, il vaccino contro il Sars-CoV-2 non andrebbe somministrato.

Franco D'Urso - Foto di Facebook
Franco D’Urso – Foto di Facebook

Dissento assolutamente dalle urla di piazza e dalla violenza. Dico però che il vaccino anti-Covid non è stato approvato ed è stato portato immediatamente sul mercato, come se fosse l’unica salvezza. In Europa nessuno Stato ha imposto la vaccinazione con il Green pass come ha fatto l’Italia”. Ai microfoni di iNews24, Franco D’Urso spiega perché, secondo lui, il vaccino contro il Sars-CoV-2 non andrebbe somministrato. Medico specializzato in pediatria, dal 13 marzo 2019 cura anche gli adulti che si ammalano di Covid.

LEGGI ANCHE: Ddl Zan, De Petris (Leu) a iNews24: “È stata la prova generale di Renzi per l’imboscata sul Quirinale”

Perché, secondo lei, il vaccino non andrebbe fatto?
Quello contro il Covid non è un vaccino, ma un farmaco. Il vaccino originario è quello proteico e contiene il virus o il batterio attenuato. Una volta inoculato, stimola il sistema immunitario, che a sua volta reagisce e forma anticorpi che reagiscono a eventuali infezioni. Quello contro il Covid invece, è un siero genico. È stato costruito con un Rna messaggero con un involucro di lipidi che contiene un messaggio ben preciso ma non si sa cosa contenga. Ci sono sostanze che non vengono citate nel bugiardino. Il Governo avrebbe dovuto bloccare tutto, invece non ha fatto altro che proteggere Big Pharma”;

Lei parla di sostanze che non sarebbero riportate nel bugiardino. Quali sono?
Una per tutte è l’ossido di grafene, un superconduttore più potente del litio. Non è chiaro perché sia contenuto nel siero. Stanno sperimentando questo vaccino sui cittadini, eppure di solito la sperimentazione per tutti i farmaci è a pagamento. Per il Covid invece è stata attuata e il Governo, anche se non obbliga, di fatto mette nella condizione di farlo attraverso il Green pass”;

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Assalto alla Cgil, altri sei indagati: sono tutti di Forza Nuova


È contro il green pass?
Il green pass non è una misura sanitaria. Chi ha il doppio vaccino si infetta lo stesso e infetta gli altri. Io ad aprile sono stato infettato da un paziente vaccinato. Mi sono curato con la stessa cura che ho prescritto a centinaia di pazienti”;

Quali sono secondo lei gli effetti a lungo termine della vaccinazione?
Non si conoscono, ad oggi, gli effetti medio-lungo termine causati dal siero genico sperimentale. Ci sono tanti pazienti che hanno dovuto fare il vaccino per poter lavorare. Tante persone hanno avuto problemi di stanchezza fisica, articolari, cardiaci, di circolazione, pressione alta e mal di testa. Queste cose non dovrebbero essere nascoste, eppure non vengono dette”;

Quali sono le cure che lei prescrive ai pazienti?
I pazienti non sono tutti uguali. In generale agli adulti prescrivo cortisonici, antibiotici e antinfiammatori. Ho aggiunto anche l’eparina a basso peso molecolare, che previene i microcoaguli. Per i casi gravi in ospedale ci sono urochinasi e streptochinasi, che nessuno nomina. Ho usato anche idrossiclorochina, che è un antimalarico. Comincerò a usare l’ivermectina, che è stata approvata dall’Aifa il 10 maggio ed è un potente antivirale. Se utilizzato con un dosaggio giusto è in grado di tamponare molto meglio dell’idrossiclorochina”;

LEGGI ANCHE: Torna l’ora solare: si dormirà di più e il sole tramonterà un’ora prima


E per i bambini?
Tutte queste medicine non vanno usate nei bambini, che tra l’altro non andrebbero nemmeno vaccinati. Non ha senso vaccinare chi non si ammala. Nel casi dei più piccoli, ma solo in questi casi, basta il paracetamolo e tutte le medicine che si utilizzavano in periodo pre-Covid”;

Alcune teorie secondo cui, ad esempio, il Covid non esiste o che il vaccino è un veleno vengono portate in piazza e spesso si sfocia nella violenza. Come mediare questa situazione?
Io dissento assolutamente dalle urla di piazza e dalla violenza. Però dico che il vaccino anti-Covid non è stato approvato, e non ha conseguito tutte le validazioni e test a cui si sottopongono, generalmente, i vaccini. È stato portato immediatamente sul mercato, come se fosse l’unica salvezza e ignorando sistematicamente, anzi ostacolando e ridicolizzando, le terapie domiciliari precoci, estremamente efficaci. Nonostante questo il siero genico è stato commercializzato. In Europa nessuna nazione ha imposto il vaccino con il Green pass come ha fatto l’Italia. Anzi nazioni come la Spagna ne hanno sancito, in sede giurisprudenziale, la incostituzionalità”;

A prescindere dal vaccino anti-Covid, lei consiglia ai genitori dei bambini di vaccinarli?
Esistono vaccini utili, inutili e altri dannosi. Ho 43 anni di esperienza e sto spiegando come vanno le cose”.