Raffaella Fico si gode la rivincita: “Dopo molti anni mi ha chiesto scusa”

Raffaella Fico si gode la rivincita: “Dopo molti anni mi ha chiesto scusa”. La showgirl e il suo passato difficile, ma oggi sta meglio

C’è una vita prima di Mario Balotelli e una dopo, ma Raffaella Fico non rinnega nulla. Intervistata da Silvia Toffanin a ‘Verissimo’, la showgirl campana ha parlato del suo passato e del suo presente, periodi nei quali l’ex attaccante nella Nazionale ha avuto un ruolo fondamentale.

(Instagram)

Mario è il padre di sua figlia Pia, ma prima di arrivare ad un compromesso è servito molto tempo. Quando lui ha chiesto la prova del Dna per chiamarsi fuori, è stato il momento più difficile e Raffaella non lo nega: “Ho sofferto tanto, ho anche rischiato di perdere Pia all’ottavo mese. I media, i giornali e tutto quel clamore. I bambini si fanno in due, come tu sai bene, ma non è stato facile”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sanremo, tutto finito per un protagonista amatissimo: “Non avevo più sogni”

Raffaella Fico si gode la rivincita: anche per Pia non è stato facile

Raffaella ammette che non è stato facile far cambiare idea alle persone, perché per molti lei era una capace soltanto di approfittarsi di un personaggio famoso. Ma quello che le ha fatto più male “fu il comunicato che Mario fece chiedendo il test del Dna, pur sapendo che la figlia era sua. Un’umiliazione, ma dopo tanti anni mi ha chiesto scusa”.

(Instagram)

Oggi però è cambiato tutto: “Con Mario ho un bel rapporto e Pia per lui stravede. Ci dobbiamo organizzare per vederci, ma lui la ama. Io e Mario ci vogliamo bene, abbiamo trovato un equilibrio. Siamo come fratello e sorella: lui se ha una nuova fidanzata mi chiama, c’è un bel rapporto”. nella sua vita invece c’è Piero, con cui sta dalla scorsa estate. E la Fico ammette che vorrebbe un altro figlio anche se per ora è presto per parlarne.

Intanto si gode Pia che ha dovuto affrontare un momento delicato: “Un’altra bimba a scuola le ha detto che puzzava. Non è stato facile, l’ho portata in un’altra scuola ora ne frequenta una internazionale”.