Esonero Allegri, arriva un incredibile annuncio: tifosi impietriti

Esonero Allegri, arriva un incredibile annuncio: tifosi impietriti. Alla società non è andato giù il K.O. contro il Sassuolo

Esonero Allegri
Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus (Foto: Getty)

Il tempo della luna di miele per Massimiliano Allegri è già finito. Torino ribolle di delusione dopo la sconfitta interna con il Sassuolo e inizia a sparare le prime sentenze. Il suo arrivo dopo Antonio Conte, nell’estate del 2014, fu accompagnata da un profondo scetticismo e da una dura contestazione. All’epoca pagava la provenienza milanista e un discorso legato alla purezza del tifo. Oggi sono i risultati a condannarlo. Dopo i 5 successi consecutivi in campionato, tutti si aspettavano di più dal suo rientro alla base. In realtà dopo l’1-2 con i ragazzi di Dionisi in molti si sono accorti delle difficoltà strutturali di questa rosa. Sarri e Pirlo, capri espiatori degli ultimi due anni, in realtà non avevano tutti i torti. La squadra è assembrata male e con la partenza di Cristiano Ronaldo è venuto meno anche l’unico punto di forza. Serve invertire la tendenza e secondo qualcuno sarebbe lecito farlo con un altro allenatore. Ma perchè Allegri non può essere esonerato? C’è un motivo specifico secondo Tony Damascelli.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, ha firmato una stella: Pioli può sorridere!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, cessione eccellente in vista: Allegri ha già deciso

Esonero Allegri, arriva un incredibile annuncio: “Agnelli non lo caccia solo perchè i conti sono in rosso”

Andrea Agnelli
Andrea Agnelli (foto: Getty)

L’esperto giornalista ha commentato in diretta su Radio Radio la difficile situazione bianconera. Le sue parole sono state piuttosto eloquenti e di certo non a favore di Max Allegri. 

I giocatori della Juve? impiegati supersalariati, guidati da un capufficio che è rimasto a tre anni fa e ha perso di vista il campo. Soltanto la situazione drammatica dei conti juventini non permette ad Agnelli di licenziare l’allenatore al quale ha garantito nove milioni all’anno per quattro stagioni”. L’ultimo bilancio è stato chiuso con un passivo di 209 milioni e la Exor sarà costretta ad un nuovo aumento di capitale. Alla luce di questo sarà difficile anche vedere grossi investimenti nel mercato di gennaio. Allegri deve sbrigarsela da solo e, al di là del rassicurante contratto, deve trovare una diversa strada tattica, per non perdere anche il treno dei primi quattro posti in classifica.