Amici 21, Todaro non ci sta più e sbotta: “Sta esagerando” – VIDEO

Quest’anno, ad Amici 21, nel mondo della danza non c’è pace: è una lotta continua, Todaro non ci sta più e sbotta

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AMICI VIDEOS (@amicivideos)

Nel daytime di oggi, ad Amici 21, si è visto l’ennesima sfida da parte della maestra Celentano che, da anni, sostiene che “la danza è una”. Per dimostrarlo, fa di tutto per mettere in risalto i difetti di chi, secondo lei, non fa parte di quella danza che lei tanto osanna.

LEGGI ANCHE > > > Frank Matano, il ricordo è drammatico: “Era tutto insanguinato”

NON PERDERTI > > > “Sono gay”: è il primo calciatore in attività a fare coming out!

Questa volta è toccato a Christian e Serena, due allievi del maestro Todaro che, dopo aver provato la coreografia assegnata dalla maestra Celentano vanno a lezione da lui.

LEGGI ANCHE > > > Amici 21, esplode di nuovo l’amore: arriva la confessione

Amici 21, Todaro si schiera con Christian e Serena: le parole sulla Celentano

Amici 21
Raimondo Todaro (@Twitter)

In sala prove, Raimondo Todaro ha ben compreso le difficoltà di realizzazione della coreografia assegnata dalla maestra Celentano ai suoi due allievi ed ha asserito: “La Cele sta un attimino esagerando”. A questo punto, il maestro di latino ha detto a Christian che lui non eseguirà la coreografia, a prescindere dalla sfida. In più, il maestro ha fatto una giusta osservazione: “La deve fare Guido. Dice che è uno di quelli che fisicamente ha i requisiti che dice lei poi per una coreografia del genere mi chiama Christian”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Dayane Mello, è successo dopo la morte del fratello: brividi!

Raimondo Todaro è contro la scelta definita ‘strategica’ della Celentano ed ha ammesso: “Se Serena fa questa coreografia perfetto. Io cosa dovrei fare? Dovrei imporre a Carola di fare una coreografia di hip hop. Alla fine, tu fai quella coreografia e giustamente un minimo verrai criticata sulle cose che non riesci a fare. Dall’altra parte so bravi e so belli perché fanno venticinque giri. Guido gira e basta. Gli togli i giri, sta inguaiato”.