Alec Baldwin, le nuove rivelazioni: “Chi gli ha dato la pistola aveva comportamenti sessuali inadeguati”

Inoltre, stando alle indagini della polizia, la pistola di scena sarebbe stata usata per gioco con proiettili veri.

Alec Baldwin - Foto di Getty Images
Alec Baldwin – Foto di Getty Images

La pistola di scena che ha ucciso Halyna Hutchins, direttrice della fotografia sul set di Rust, sarebbe stata utilizzata per gioco da alcuni componenti della troupe fuori dal set, con proiettili reali. A dare la notizia è TMZ citando alcune fonti, secondo le quali la polizia ha trovato sul set proiettili veri. Questo spiegherebbe perché l’arma conteneva munizioni vere.

LEGGI ANCHE: Eruzione sull’Etna: colonna di fumo dal cratere Sud-Est

Intanto aumentano i retroscena che vedono protagonista Dave Halls, assistente alla regia che ha consegnato la pistola ad Alec Baldwin all’urlo sul set “Cold gun”, che significa “pistola scarica”. Secondo la Cnn, Halls era stato oggetto di lamentele nel 2019 per la sicurezza e per il suo comportamento inadeguato sul set in due produzioni cinematografiche. Non avrebbe rispettato i protocolli di sicurezza delle armi, né quelle sugli effetti pirotecnici e, secondo le accuse, avrebbe avuto un comportamento sessuale inappropriato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Valentino Rossi, ultima gara Moto GP in Italia: l’abbraccio dei fan

Alec Baldwin sembrerebbe scagionato. Stando alle informazioni attuali della polizia di Santa Fe, l’attore non sapeva che la pistola fosse carica, ma resta da chiarire se l’abbia maneggiata con sicurezza o meno.

La dinamica dell’incidente che ha portato alla morte di Halyna Hutchins e al ferimento del regista Joel Souza, sembra ormai chiara. L’urlo sul set di “Cold gun” ha dato il via alle riprese. La troupe era pronta, e la direttrice della fotografia e il regista erano vicini a guardare le scene su uno schermo. Alec Baldwin, come previsto dal copione, doveva uscire da una chiesta ed estrarre la pista dalla fondina. L’attore l’ha fatto la prima volta senza problemi. La seconda volta però, è partito un colpo che ha centrato prima Halyna Hutchin al petto e poi Souza alla clavicola.

LEGGI ANCHE: Pensioni, nuove regole per il reddito di cittadinanza e taglio delle tasse: le nuove sfide del Governo

La pistola sarebbe stata consegnata da David Halls, anche lui come Baldwin, ignaro che fosse carica. Le pistole erano state preparate da Hannah Gutierrez Reed, 24enne figlia d’arte, responsabile della sicurezza armi sul set. La giovane era al primo incarico e nelle settimane precedenti, in un podcast, aveva parlato di alcuni dubbi sulla capacità di poter svolgere un lavoro da armiere. Al momento l’inchiesta in corso di concentrerebbe su David Halls e su Hannah Gutierrez Reed, che sarebbero stati gli ultimi a toccare l’arma prima dell’incidente. Non ci sono persone incriminate.