Michael Schumacher, il patrimonio segreto del campione: cifra da capogiro

Michael Schumacher, il patrimonio segreto del campione: cifra da capogiro. Il tedesco sta cercando di recuperare dal terribile incidente sulle nevi di Meribel

Patrimonio Schumacher
Michael Schumacher (Foto: Getty)

Sono passati quasi 8 anni da quel tremendo 29 dicembre 2013. Sulle nevi francesi di Meribel, Michael Schumacher cadde su una roccia nascosta, in una discesa fuori pista. Per un esperto sciatore come lui fu un fatto davvero inedito, con l’incredibile sfortuna di sbattere la testa in modo troppo violento, nonostante il casco. Da quel momento in poi, la sua vita è purtroppo cambiata, con la necessità di una riabilitazione costante presso la propria casa. Secondo i ben informati, tra l’altro, la moglie Corinna lo avrebbe trasferito all’interno della villa di Maiorca, allestendo una vera e propria clinica privata. L’abitazione, comprata dal presidente del Real Madrid Florentino Perez, è una delle più lussuose presenti alle Baleari. La spese per la famiglia Schumacher sono davvero ingenti, dovendo anche mantenere un’equipe medica sempre al fianco del sette volte campione del mondo. Tuttavia, considerando il suo patrimonio, almeno questo non dovrebbe rappresentare un problema. Con la massima onestà, anche nell’ultimo docu-film prodotto da Netflix, Corinna ha sottolineato come sia molto fortunata a potersi permettere il meglio per il marito. Ma qual è il patrimonio netto di Michael Schumacher?

LEGGI ANCHE >>> Michael Schumacher, rivelazione davvero sorprendente: nessuno se lo aspettava

LEGGI ANCHE >>> “Ho il cancro”. Rivelazione shock dell’ex calciatore di Napoli e Fiorentina

Michael Schumacher, il patrimonio segreto del campione: oltre 800 milioni di euro

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Foto: Getty)

Riprendendo dei dati ufficiali risalenti al 2019, il fenomeno tedesco ha un patrimonio totale di circa 800 milioni di euro. Rimane tuttora uno degli atleti che ha ricevuto più soldi dalle sponsorizzazioni. Anche negli anni post carriera, riceveva circa 50 milioni solo per i diritti dei vari marchi a lui associati. Durante il periodo alla Ferrari, il suo principale finanziatore privato era la Shell, con un assegno da 10 milioni di euro a stagione (ricordate il noto cappellino rosso?).

Ecco riassunti alcuni numeri finanziari risalenti al suo periodo agonistico:

  • Stipendio annuale 2013 di Sports Illustrated Mercedes – 19 milioni
  • Stipendio annuale Mercedes secondo Forbes 2012: 30 milioni
  • Contratto Mercedes secondo Forbes 2011: 34 milioni
  • Contratto annuo Mercedes 2010 – 34 milioni
  • Salario annuo secondo Forbes 2006 – 80 milioni (inclusi gli sponsor)
  • Contratto con la Ferrari tra il 1996 e il 2000 – 124 milioni di euro netti

In più nel suo personalissimo garage, oltre ad una Fiat 500 Abarth, e una Fiat Croma personalizzata, può vantare una Ferrari FXX  (oltre 2 milioni di valutazione) e un aereo privato Falcon 200 (22 milioni).