Chiara Biasi, grande spavento per l’influencer: cos’è accaduto

Grande spavento per Chiara Biasi. I ladri sono entrati nel suo appartamento milanese portando via un grosso bottino

Chiara Biasi, grande spavento per l'influencer
Chiara Biasi (Instagram)

Grande spavento per Chiara Biasi che nella serata di domenica 17 ottobre ha dovuto fare i conti con i malviventi. Il suo appartamento milanese è stato ripulito dai ladri mentre era fuori con amici. L’amica di Chiara Ferragni rientrata a casa si è trovata dinanzi ad una scena raccapriccente: tutte le camere sono state messe a soqquadro.

La 31enne prima di uscire aveva lasciato il televisore ed alcune luci accese in casa per far credere che non fosse rimasta incustodita in sua assenza. Evidentemente però i malviventi sono stati più furbi. Questi ultimi avranno pedinato la povera modella con l’intendo di studiare ogni sua mossa. Inoltre, per passare inosservati, i ladri hanno forzato una finestra del salone senza passare dalla porta d’ingresso.

POTREBBE INTERESSARTI QUESTO ARTICOLO>>> Can Yaman, nuovo amore per l’attore turco? Inaspettata rivelazione

Chiara Biasi, i ladri le hanno portato via un bottino del valore di migliaia di euro

Chiara Biasi, grande spavento per l'influencer
Chiara Biasi (Getty Images)

L’influencer e modella friulana Chiara Biasi è stata derubata nella serata di domenica 17 ottobre. La povera 31enne era fuori con gli amici quando i ladri sono entrati nel suo appartamento portando via orologi, gioielli, accessori griffati e costosissimi capi Luis Vuitton, Chanel, Prada e Gucci. Un bottino da migliaia di euro.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE QUESTO>>> Francesco Facchinetti sconvolto dal lutto improvviso: “Oggi abbiamo perso una parte di noi” – FOTO

Dopo lo shock la Biasi ha preferito non commentare l’accaduto. Difatti sulle sue pagine social finora non ha proferito parola. Intanto sulla vicenda continua ad indagare la polizia. L’allarme è stato lanciato direttamente dall’influencer che tornando a casa ha notato che le luci nel suo appartamento erano state spente da qualcuno.