Francesco Facchinetti aggredito da Conor McGregor: “Naso spaccato” – VIDEO

Francesco Facchinetti è stato aggredito dal campione MMA Conor McGregor. La testimonianza in un video.

Disavventura per Francesco Facchinetti. Il figlio d’arte attraverso il suo profilo Instagram ha deciso di non restare in silenzio e di raccontare quanto accaduto qualche ora fa, almeno della scrittura, mentre era fuori a cena. Si tratta di un incubo. Conor McGregor, campione MMA che di certo sa come colpire un avversario, secondo la testimonianza dell’ex compagno di Alessia Marcuzzi si è reso protagonista di un gesto brutale che non trova nemmeno spiegazioni.

“Alle 2,30 di questa notte sono stato aggredito dal signor McGregor – dice Francesco Facchinetti – proprio quel famosissimo McGregor, che mi ha dato un pugno in bocca e mi ha spaccato il naso davanti a dieci testimoni. Mi ha aggredito senza motivazione dato che abbiamo parlato per più di due ore e ci eravamo anche divertiti insieme. Potevo starmene zitto e non dire niente a nessuno, ma siccome mi è andata bene e sono qui a raccontarlo, devo dire che quella persona è veramente violenta e pericolosa”.

Francesco Facchinetti aggredito da Conor McGregor: ‘naso spaccato’ – VIDEO

Secondo quanto affermato da Francesco Facchinetti, Conor McGregor lo avrebbe picchiato senza alcun motivo. “Ho preso un pugno per niente, quel pugno poteva andare a chiunque, a mia moglie, alle altre mie amiche o amici. Per questo ho deciso di denunciare Conor McGregor perché è una persona violenta e pericolosa”.

È risaputo che le arti marziali devono essere utilizzate per difendersi e mai per attaccare. Difatti la parte lesa lo ricorda. “I veri fighters non si comportano così. Sanno di avere delle armi al posto delle mani e di certo non si mettono a prendere a pugni il primo a caso che si trovano davanti. Poteva darlo a mia moglie, a chiunque dei miei amici in quella stanza. Spero che questa sia la volta buona che la paghi, confido nella giustizia italiana”, chiosa.

>>> clicca qui per vedere la storia Instagram di Francesco Facchinetti <<<