Meteo, temporali e neve a bassa quota: blitz scandinavo nei prossimi giorni

Il meteo nei prossimi giorni sarà caratterizzato da temporali e neve a bassa quota. Tutto ciò è dovuto ad un blitz scandinavo in discesa sull’Italia.

Meteo temporali
La situazione meteorologica in peggioramento sulla penisola (via Screenshot)

In Italia la situazione meteo rischia di peggiorare rapidamente, sotto i colpi di piogge e temporali. Infatti è in arrivo un blitz temporalesco direttamente dalla Scandinavia, che porterà con sè masse d’aria piuttosto fredda verso il nostro Paese e ciò provocherà un peggioramento del tempo. Nei prossimi giorni, infatti, avremo diverse precipitazioni con neve pronta a cadere anche a bassa quota.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccinato o con tampone negativo ma ancora senza green pass: cosa fare per presentarsi al lavoro

L’arrivo del vortice scandinavo rafforzerà i venti freddi di Bora e Grecale che daranno poi origine a un intenso e freddo peggioramento. Nel corso di questa giornata di mercoledì avremo un contesto assai capriccioso sulle regioni adriatiche del Centro e su molti angoli del Sud. La neve invece inizierà a cadere tra i 1400/1500 metri, e si andrà a poggiare sulle vette Alpine ed Appenniniche. Sul resto del paese, invece, la situazione risulterà più tranquilla, anche se non mancherà qualche nuvola di troppo al Nord.

Meteo, temporali e piogge tra Adriatico, Appennino e Sud Italia: impulso artico alle porte

Meteo temporali
Flusso freddo pronto ad avvolgere la penisola (via Pixabay)

Dopo una breve pausa stabile, nuovi temporali e piogge sono pronte a caratterizzare il meteo italiano. Infatti è alle porte un impulso artico, dovuto ad un blitz temporalesco proveniente direttamente dalla Scandinavia. Inoltre questo impulso scivolerà verso sud saltando gran parte del Nord Italia e transiterà rapidamente su Adriatico e sul Sud Italia. Andiamo ad analizzare la situazione sui tre settori principali nelle prossime 24 ore.

Sulle regioni del Nord Italia avremo bel tempo prevalente su gran parte del settore. Inoltre avremo dei una nuvolosità accentuata solamente al mattino, mentre alcuni piovaschi potrebbero bagnare la Romagna. Le temperature risulteranno stazionarie, con valori massimi che oscilleranno dai 16 ai 21 gradi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccinato o con tampone negativo ma ancora senza green pass: cosa fare per presentarsi al lavoro

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo nubi al mattino. Inoltre al mattino avremo qualche rovescio in arrivo su Adriatiche, Appennino e Sardegna. Prima neve anche sulle vette dell’Appennino a partire dai 1400-1600 metri, mentre avremo più sole sulle regioni tirreniche. Qui i valori termici risulteranno in leggero calo, con massime che andranno dai 15 ai 20 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia torneranno nubi e piogge a carattere sparso, dopo la pausa degli ultimi giorni. Inoltre le precipitazioni saranno anche intense su Calabria, Sicilia e bassa Campania. Anche qui avremo le temperature in diminuzioni, con valori massimi che andranno dai 16 ai 21 gradi.