Chi sono Maria Ressa e Dmitri Muratov, giornalisti vincitori del Nobel per la Pace 2021

"Vi dirò questo: non è merito mio", ha detto Muratov. "È Novaya Gazeta. Sono quelli che sono morti difendendo il diritto delle persone alla libertà di parola".

Maria Ressa e Dmitry Muratov hanno vinto il premio Nobel per la Pace 2021. Filippina lei, russo lui, entrambi giornalisti, l’hanno meritato “per i loro sforzi per salvaguardare la libertà di espressione, che è una condizione preliminare per la democrazia e la pace duratura”. 

LEGGI ANCHE: Covid, il ministro Speranza firma l’ordinanza: la Sicilia è zona bianca

Muratov è stato uno dei fondatori nel 1993 del quotidiano indipendente Novaja Gazeta, di cui nel 1995 è diventato caporedattore. Il Comitato ha considerato il suo giornale “un’importante fonte di informazioni su aspetti censurabili della società russa raramente menzionati da altri media“.

Novaja Gazeta è rimasto indipendente anche dopo l’uccisione di sei giornalisti e “ha costantemente difeso il diritto dei giornalisti a scrivere tutto ciò che vogliono su che vogliono, purché rispettino gli standard professionali ed etici del giornalismo“.

Maria Ressa invece, filippina di origine ma naturalizzata statunitense, è cofondatrice del giornale online Rappler, uno dei più critici sul presidente filippino Rodrigo Duterte. Proprio per questa ragione è stata processata e condannata. Secondo il Comitato, “ha dimostrato di essere un impavido difensore della libertà di espressione”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Martina Rossi, la Cassazione conferma le condanne a tre anni: è caduta mentre tentava di scappare da uno stupro di gruppo

Rappler è noto per le inchieste sulle campagne antidroga e gli omicidi, oltre che sull'”abuso di potere, l’uso della violenza e l’autoritarismo crescente”.

Vi dirò questo: non è merito mio”, ha detto Muratov. “È Novaya Gazeta. Sono quelli che sono morti difendendo il diritto delle persone alla libertà di parola. Siccome loro non sono con noi, probabilmente hanno deciso che sia io a dirlo a tutti”, ha detto Muratov.