Malaria addio, arriva la svolta: salvezza per milioni di bambini, l’Oms approva

Malaria addio, arriva la svolta: l’Oms approva la vaccinazione di massa nei Paese a forte rischio salvezza per milioni di bambini 

(Getty Images)

La pandemia mondiale da Covid-19 ha preso il sopravvento su tutto nell’ultimo anno e mezzo ma non ha cancellato i cronici problemi sanitari di molti Paesi. Ora però sta per partire una prima svolta importante per il futuro: l’Organizzazione mondiale della sanità ha dato infatti il via libera alle vaccinazioni di massa per combattere la malaria nei bambini.

Un vaccino atteso da anni, soprattutto nelle nazioni dell’Africa subsahariana che statisticamente sono anche le più colpite. E chi conosce bene quelle zone, come il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus, celebra la svolta: “Un momento storico, questo vaccino antimalarico è un progresso per la scienza, la salute infantile e la lotta contro la malaria”.

La raccomandazione all’utilizzo è partita basandosi sui risultati di un programma pilota in corso in Kenya, Ghana  e Malawi, con più di 800mila bambini coinvolti dal 2019. Fino ad oggi sono state somministrate più di 2,3 milioni di dosi del vaccino nei tre Paesi africani coinvolti e i risultati sono ottimali. Il programma proseguirà ora con la quarta dose di vaccino, determinando l’impatto a lungo termine sulla mortalità infantile. E ora è in fase di studio un secondo vaccino che inocula nei soggetti il parassita e subito dopo fa seguire la terapia antimalarica.

Covid OMS Cina
Tedros Adhanom Ghebreyesus, presidente dell’Oms (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Combattere la malaria, uno studio rivela: il segreto nelle cellule delle zanzare

Malaria addio, arriva la svolta: come funziona il vaccino sperimentato in tre Paesi africani

Il vaccino contro la malaria, prodotto dalla multinazionale GlaxoSmithKline, nelle prossime settimane dovrebbe essere distribuito in tutta l’Africa sub-sahariana. E sarà una svolta vera, lo dicono i numeri: ogni anno infatti la malaria provoca circa 230 milioni di casi che portano a 400 mila decessi all’anno. Nel 2019 per colpa della malattia sono morti più di 260 mila bambini solo in quel continente.

Gli studi, già sei anni fa, d avevano dimostrato come il vaccino potesse prevenire almeno il 40% dei casi di malattia malarica ed evitare al 30% dei bambini di contrarre la forma più grave. Ma per essere efficace, si deve arrivare alla quarta dose: le prima un mese di distanza fra cinque e sette mesi di età, il richiamo finale ad un anno e mezzo.

(Getty Images)

I dati del programma di ricerca hanno confermato che più di due terzi dei bambini nei 3 Paesi interessati e non hanno zanzariere a proteggerli sono diventati meno a rischio. Prossimi passi? Servirà che accanto ai fondi privati si muovano anche i Paesi più ricchi, nonostante fino ad oggi la collaboraz8ione fra Gavi, Vaccine Alliance, il Fondo globale per la lotta all’Aids, alla tubercolosi e alla malaria e Unitaid abbiano funzionato benissimo.