Sky punta agli highlights della Serie A: potrà riottenere i diritti?

Secondo quanto riferisce Il Sole 24 Ore, Sky starebbe pensando di riottenere i diritti per gli highlights di Serie A. Ecco il piano

sky
Sky punta a riottenere i diritti per trasmettere gli highlights di Serie A (Getty Images)

A partire da quest’anno e per tutto il triennio 2021-24, la Serie A è visibile in esclusiva su DAZN. Dopo 20 anni di partnership, Sky ha dovuto cedere alla piattaforma di streaming ed è rimasta con sole 3 partite a giornata in co-esclusiva. Una pessima notizia, aggravata anche dalla mancanza dei diritti per trasmettere gli highlights.

Proprio in tal senso, però, qualcosa potrebbe presto muoversi. Stando a quanto raccontato da Il Sole 24 Ore, infatti, il colosso di Murdoch avrebbe scritto proprio alla Lega Serie A per far pubblicare un nuovo bando dedicato alla trasmissione pay del meglio di ogni giornata di Serie A.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fortnite prepara il super aggiornamento: tutte le skin in arrivo

Sky e highlights Serie A, il piano per l’acquisizione dei diritti

serie a esonero
Se ne discuterà nella prossima assemblea di Lega (Getty Images)

Stando a quanto riferisce Il Sole 24 Ore, Sky avrebbe intenzione di riacquisire i diritti per trasmettere gli highlights della Serie A. La lettera è stata già visionata ed è ora indirizzata all’amministratore delegato Luigi De Siervo e al presidente Paolo Dal Pino. Il tutto a pochi giorni dall’assemblea di Lega, durante la quale si parlerà anche del caso DAZN.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Fortnite, torna una delle feature più odiate (dopo due anni): utenti infuriati

Non è stato offerto al mercato alcun pacchetto che consentisse la diffusione delle Immagini Salienti in modalità pay. Allo stato delle cose, l’unico operatore pay in grado di trasmettere gli highlights è lo stesso che già detiene i diritti sulle dirette e sulle differite” spiega Sky, secondo cui ci sarebbe una limitazione del numero di spettatori in grado di vedere poi le immagini: “Nel ribadire il nostro interesse a riguardo, vi invitiamo a valutare la vostra posizione e considerare la possibilità di vendere ad altri operatori tali diritti“.