Vlahovic cambia squadra: l’attaccante dice addio alla Fiorentina

Una decisione abbastanza clamorosa quella di Vlahovic, che ha deciso di dire addio alla Fiorentina. Ecco dove potrebbe andare

vlahovic
Dusan Vlahovic ha deciso di non rinnovare con la Fiorentina (Getty Images)

È uno degli attaccanti più chiacchierati del momento. Dopo una seconda parte di stagione super lo scorso anno, ora Dusan Vlahovic vuole confermarsi alla Fiorentina e guadagnarsi di diritto un posto tra i grandi. Serbo classe 2000, sta macinando gol su gol e punta a fare sempre di più.

Per mesi si è parlato di un suo possibile rinnovo di contratto – in scadenza nel 2023 – con i Viola. A mettere la parole fine alla trattativa ci ha pensato il presidente Rocco Commisso con una nota ufficiale. “Abbiamo fatto un’offerta molto importante al calciatore, sarebbe diventato il più pagato della storia del Club. Nonostante gli sforzi, la proposta non è però stata accettata” le parole del patron americano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Andrea Belotti in una Big italiana: colpaccio a parametro zero!

Vlahovic lascia la Fiorentina: ecco dove potrebbe andare

Marcatura stretta: Amir Rrahmani non si lascia scappare Dusan Vlahovic. Serie A, Fiorentina-Napoli, 3 ottobre 2021 (foto di Gabriele Maltinti/Getty Images).
Ecco dove potrebbe andare il bomber serbo (Getty Images)

A meno di clamorose sorprese, Dusan Vlahovic lascerà la Fiorentina al termine della stagione. Una scelta obbligata per il club, che non vuole perdere il giocatore a parametro zero. Su di lui ci sono già diversi top club italiani ed europei, con il costo del cartellino che potrebbe lievitare ulteriormente in caso di stagione positiva da parte del serbo. Quest’estate, su di lui era fortissimo l’Atletico Madrid con un’offerta pronta da 70 milioni di euro (poi rifiutata).

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Ibrahimovic, notte di fuoco per il bomber del Milan: tifosi senza parole

Potrebbe fare un tentativo anche il Borussia Dortmund, qualora dovesse cedere il norvegese Haaland. In Italia, già in passato Juventus e Milan avevano chiesto informazioni. I bianconeri vogliono regalare ad Allegri una prima punta di peso, i rossoneri dovranno invece sostituire Zlatan Ibrahimovic (idolo dell’attaccante serbo).