Elezioni Amministrative 2021, alle 23 l’affluenza è del 41,65%

Tra i comuni chiamati al voto, Roma, Milano; Torino, Trieste, Bologna e Napoli, mentre in Calabria si vota per scegliere il successore di Jole Santelli

coronavirus elezioni
Elezioni (Websource)

Sono 1192 le amministrazioni comunali interessate dalla consultazione elettorale, oltre alle suppletive per la Camera nei collegi uninominali di Siena e Roma-Primavalle, e in Calabria per eleggere il nuovo governatore della regione. I seggi rimarranno aperti domenica fino alle 23 e lunedì fino alle 15.00.

Alle 12 l’affluenza alle urne è stata del 12,67%, in calo rispetto alle precedenti elezioni del 5 giugno 2016, quando alla stessa ora la percentuale di votanti registrata era stata del 17,99%, anche se in quel caso si votò in un solo giorno. Alle 23, il dato è salito al 41,65%.

Tra i 21 capoluoghi chiamati ad eleggere i nuovi consigli comunali l’attenzione maggiore è concentrata su Roma, Milano, Torino, Trieste, Bologna e Napoli.

Le dichiarazioni dei candidati sindaco a Roma

Virginia Raggi
La sindaca uscente Virginia Raggi (Foto: Getty)

Il candidato sindaco di Roma del centrosinistra, Roberto Gualtieri, ha votato domenica mattina alle ore 11.00 presso il seggio in via Fonteiana 111, nel quartiere Monteverde “Ringrazio gli scrutatori, i presidenti di seggio e tutti quelli che hanno contribuito alla macchina elettorale”. L’ex ministro dell’economia ha poi annunciato che passerà il resto della giornata con la famiglia.

Anche il candidato del centrodestra, Enrico Michetti ha votato domenica mattinata nel seggio di via Giovanni De Calvi, sempre nel quartiere Monteverde. “Non so cosa fanno gli altri, ma io non commento nemmeno l’incendio di ieri: il silenzio è silenzio. Dico solo che è importante che tutti vadano a votare, a prescindere da chi si voti”

“Il voto è importante. Andate tutti a votare!”. Ha scritto invece su Facebook la sindaca uscente, Virginia Raggi, postando un’immagine mentre vota al seggio.

Anche Carlo Calenda, leader di Azione, dopo gli scatti di rito al momento del voto ha dichiarato: “Non posso parlare di nulla, ma sono sereno. Oggi farò decompressione in famiglia”

Regionali in Calabria ed elezioni suppletive

pd letta
Enrico Letta (@GettyImages)

Alle urne anche i candidati governatori della regione calabrese. Amalia Bruni, sostenuta dal centrosinistra e dal Movimento 5 Stelle, ha votato questa mattina a Lamezia Terme. “Ho fatto il mio dovere” ha detto uscendo dal seggio. Il candidato di centrodestra Roberto Occhiuto, ha invece espresso la sua preferenza nel seggio di una scuola di Cosenza, accompagnato dalla figlia. “Oggi mia figlia ha votato per la prima volta. È il voto più bello”. Ha invece votato nell’istituto Dante Alighieri di San Giovanni in Fiore il candidato civico Mario Oliverio, mentre ha votato prima a Napoli, nella scuola Quarati al Vomero, il sindaco uscente Luigi de Magistris, per poi partire subito dopo alla volta della Calabria.

Per le elezioni suppletive della Camera l’affluenza registrata alle urne è stata invece del 7,19% nel collegio di Siena e del 10,37% nel collegio di Roma-Primavalle.

“Votato! Con un pochino di emozione”. Ha scritto Enrico Letta su twitter, aggiungendo al tweet un emoticon con le ‘dita incrociate’ come buon auspicio. Il segretario del Pd è infatti candidato alle suppletive nel collegio uninominale di Siena-Arezzo.