Andre Agassi, lutto improvviso per il celebre tennista: fan sconvolti

Un grande lutto per Andre Agassi e tutto il mondo dello sport che si stringe attorno all’atleta campione di tennis

Andre Agassi
(@GettyImages)

Grande lutto per il mondo dello sport: a 90 anni si è spento Mike Agassi, padre del campione Andre. Il decesso risale a venerdì 24 settembre a Las Vegas, luogo dove il pugile viveva insieme a sua moglie Elizabeth Dudley.

LEGGI ANCHE > > > Morte Maradona, il gesto commovente degli ex compagni: “Mister, è morto”

NON PERDERTI > > > Michael Schumacher, arriva la notizia che sognavano tutti: tifosi felici

Inizialmente la notizia non è trafugata, la famiglia ha voluto mantenere massima riservatezza sul decesso del papà di Andre Agassi, ma nelle ultime ore è arrivata la conferma direttamente dagli Stati Uniti dove l’uomo ha vissuto gli ultimi giorni della sua vita insieme agli affetti a lui cari.

LEGGI ANCHE > > > Ibrahimovic non si ferma al calcio, nasce la sua gomma: di cosa si tratta

Andre e Mike Agassi: il controverso rapporto padre-figlio

Andre Agassi
(@GettyImages)

Il rapporto tra Mike ed il suo quarto ed ultimo figlio Andre è stato, spesso e volentieri, definito controverso. In particolare, nel libro autobiografico del campione di tennis sono emersi dettagli abbastanza sconcertanti sul tenore di vita che Mike voleva avesse suo figlio. L’ex pugile, infatti, premeva affinché suo figlio praticasse allenamenti estenuanti, più volte al giorno, ma Andre non ha mai apprezzato questo tipo di pressione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Pelè, importante novità sulle sue condizioni: i tifosi sono tutti con lui

Nel suo libro, intitolato Open, Andre racconta anche che suo padre, per far sì che il figlio si allenasse più duramente, manomise il drago -macchinario specifico che spara le palline da tennis- impostando la velocità a 100km/h. Uno dei fatti più eclatanti raccontati dal campione di tennis è quando, alla vittoria di Wimbledon del 1992, Mike non si congratulò con suo figlio ma lo rimproverò per aver perso, inutilmente, il quarto set.