Scherzi a Parte, Massimo Giletti furioso non si presenta in studio: cos’è successo

Scherzi a Parte ci va giù pesante con Massimo Giletti, con il presentatore che si infuria. Andiamo a vedere perchè lo showman non si è presentato in studio.

Scherzi a Parte
La vittima dello scherza durante la messa in onda (via Screenshot)

Anche Massimo Giletti finisce tra le vittime di ‘Scherzi a Parte‘. Il giornalista è finito tra le grinfie di Enrico Papi ed ha perso la pazienza dopo esser stato accusato di aver rubato una preziosa penna appartenuta a Gabriele d’Annunzio. Il tutto è iniziato dopo che il presentatore è stato invitato a Pescara da una finta associazione filantropica dal nome “Il cenacolo di D’Annunzio”. Inoltre giunto sul posto il conduttore ha presentato il suo libro ‘Le Dannate. Ovviamente tutti i presenti all’evento erano complici dello scherzo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Anticipazioni I Bastardi di Pizzofalcone 3: la nuova arrivata crea caos

Al termine della presentazione si è presentato sul posto Mario De Benedictis che si spaccia per essere un erede di Gabriele D’Annunzio. L’uomo inoltre dice di essere in possesso di una penna dal valore di 120mila euro, appartenente proprio al Vate. De Benedictis così consegna quella penna a Giletti per firmare gli autografi delle copie. Dopo aver terminato tutte le firme, Massimo si mette in macchina per tornare a Roma. Ad un certo punto però Mario decide di chiamare il presentatore, accusandolo di aver rubato la preziosa penna e mandandolo su tutte le furie.

PER GUARDARE LO SCHERZO INTEGRALE -> CLICCA QUI !

Scherzi a Parte, Massimo Giletti vittima della trasmissione: perchè il presentatore non è arrivato in studio

Massimo Giletti
Il conduttore su tutte le furie (via Screenshot)

A scatenare la furia di Massimo Giletti ci ha pensato proprio Mario De Benedictis. Infatti il finto erede di D’Annunzio ha persino definito ‘Ignorante’ il presentatore di ‘Non è l’Arena‘. Così Giletti per dimostrare la sua buonafede è intenzionato a chiamare i carabinieri per farsi perquisire, ma proprio in quel momento l’autista rivela di aver rubato lui la penna. Così l’autista decide di incontrare un ricettatore in un posto isolato, ma quest ultimo gli rivela che la penna è un falso.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Pechino Express 2022, tutte le novità: la meta ed il cast

Così l’uomo, adirato, decide di lasciare Massimo da solo in un parcheggio. A questo punto il conduttore ha iniziato a perdere la calma e chiama i carabinieri. Solamente dopo la chiamata al 112, la produzione gli rivela lo scherzo. Massimo così si è scusato con le forze dell’ordine ed ha riagganciato. Dopo lo scherzo Giletti ha iniziato a sbottare ed ha rivelato l’intenzione di non firmare la liberatoria. Infine il finto autista ha rivelato che il presentatore non ha accettato il passaggio per tornare a casa e che soprattutto non ha preso benissimo lo scherzo.