Raffaella Carrà, l’omaggio che ammicca a Andy Warhol

Una nuova mostra ad Avellino è stata dedicata a Raffaella Carrà: si tratta dell’omaggio definitivo all’artista, elevandola ad icona di un’epoca. Ecco dove trovare esposte le meravigliose foto dell’archivio personale di un artista.

L'artista Raffaella Carrà immortalata da Chiara Samugheo.
L’artista Raffaella Carrà immortalata da Chiara Samugheo: numerosi scatti della fotografa saranno protagonisti della mostra di Avellino presso la Axrt Gallery.

Del tutto inaspettato, è arrivato un ulteriore omaggio alla memoria di Raffaella Carrà dalla città di Avellino. Si tratta di una mostra fotografica che rende omaggio soprattutto al personaggio di Raffaella nelle sue mille sfaccettature e colori che l’anno resa protagonista di un’epoca televisiva e della cultura italiana.

LEGGI ANCHE >>> Raffaella Carrà, la dedica di Carlo Conti emoziona tutti: brividi!

NON PERDERTI >>> Raffaella Carrà, tutti commossi nel suo ricordo: “Quel legame era fortissimo”

La mostra avrà luogo fino alla fine di ottobre presso la Axrt Gallery di via Mancini 19 ad Avellino. Il materiale valutato ed organizzato negli spazi da Gianluca Marziani attinge al preziosissimo archivio di una delle fotografe che più di tutte le altre ha saputo cogliere l’animo di Raffaella Carrà, e cioè Chiara Samugheo.

Raffaella Carrà simbolo della cultura pop

La locandina della mostra fotografica di Raffaella Carrà ad Avellino.
La locandina della mostra fotografica di Raffaella Carrà ad Avellino.

La fotografa Chiara Samugheo tira fuori l’elemento distintivo del personaggio Raffaella Carrà, e cioè quella sua natura dannatamente pop che sicuramente sarebbe piaciuta moltissimo ad Andy Warhol. Ogni foto richiama non solo un colore ed uno stato d’animo di Raffaella, ma anche un archetipo ed un immaginario collettivo dell’epoca.

LEGGI ANCHE >>> Raffaella Carrà, clamorosa gaffe di Cattelan in diretta: da non credere – VIDEO

Chiara Samugheo, nome d’arte di Chiara Paparella, dopo aver tentato la carriera di attrice e giornalista di cronaca nera, si trasforma in fotografa grazie a Federico Patellani. Ha immortalato le più popolari dive degli anni ’50, come Liz Taylor, Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Claudia Cardinale e Monica Vitti.