Creta, terremoto di magnitudo 6.1: un morto e diversi feriti

Ore 08:17 italiane: la terra ha tremato a Creta. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato un sisma di magnitudo 6.1 con epicentro a 16 chilometri da Heraklion, la città più importante dell’isola greca. Centinaia le persone che si sono riversate in strada, mentre gli edifici più vecchi dell’isola crollavano sotto le scosse. Danni anche a strutture pubbliche, case e negozi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Elezioni in Germania, vince il caos: per l’Europa rischio austerity

Si registra una vittima: un uomo che stava lavorando alla ristrutturazione di una chiesa è rimasto travolto dal crollo della cupola. Almeno 11 i feriti. Una delle zone più colpite è quella della città di Arkalohori, dove è morta la vittima e dove sono stati registrati i danni maggiori. L’Ingv ha diramato un’allerta tsunami “advisory” per le coste di Creta, anche se – stando alle misure dei mareografi – non si registrano “variazioni anomale del livello del mare.”