Dean Berta Viñales, il cugino di Maverick è morto a Jerez dopo un incidente in gara

Sarebbe stato investito dai piloti che lo stavano seguendo, dopo essere caduto dalla moto.

Dean Berta Viñales è morto in seguito a un grave incidente a Jerez de la Frontiera, in Spagna. È successo oggi, sabato 25 settembre, mentre correva in moto in Supersport 300. Era il cugino di Maverick Viñales ed aveva quindici anni.

LEGGI ANCHE: Test salivari rapidi, Di Perri a iNews24: “Non validi per il Green Pass, sono meno efficaci”

Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stato investito dai piloti che lo stavano seguendo, dopo essere caduto dalla moto. A dare la notizia è stata la Dorna, società che organizza il Motomondiale: “Coinvolto in un incidente con più piloti alla curva uno, il pilota è rimasto vittima di severi danni alla testa e al torace e, nonostante gli sforzi dei medici, purtroppo non ce l’ha fatta”.

Dean Berta Viñales - Foto Instagram
Dean Berta Viñales – Foto Instagram

Dopo l’incidente Viñales è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Siviglia e immediatamente la gara è stata sospesa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Trattativa Stato-mafia, Lezzi (Gruppo misto) a iNews24: “La trattativa c’è stata, ma per questa Corte non costituisce un reato”

Dean Berta Viñales, classe 2006, correva su una Yamaha Yzf-R3 del Viñales Racing Team, gestito dal padre di Maverick. Era una promessa delle moto e nel suo primo Mondiale Supersport 300, mostrava quotidianamente progressi. Nell’indicente sono rimasti coinvolti anche Alejandro Carrion, Daniel Mogesa, Harry Khouri e Yeray Ruiz.