Cashback addio, anzi no: con Whatsapp gli italiani rialzano la testa

Cashback addio, anzi no perché ci sono sempre nuove occasioni da sfruttare: con Whatsapp adesso gli italiani rialzano la testa

L’addio al Cashback di Stato e al Supercashback è stato doloroso soprattutto per quelli che nei primi sei mesi del 2021 hanno investito tempo e denaro nelle spese con le carte elettroniche. Per qualcuno era diventata una vera mania, un’ossessione ma per molti altri un modo intelligente per investire sapendo che parte dei soldi spesi sarebbe rientrata.

Il governo Draghi però ha cancellato tutto e difficilmente da gennaio 202 tornerà sui propri passi preferendo puntare su altre forme di risparmio e di controllo delle spese. Così da qualche tempo la palla è passata ai privati e settimana dopo settimana si stanno moltiplicando le iniziative che rilanciano il cashback.

Ma l’ultima è clamorosa perché arriva da un colosso come Whatsapp che deve rilanciarsi in tutti il mondo perché la concorrenza avanza a grandi passi. Da poco la nota App di messaggistica che molti di noi hanno sui loro dispositivi ha lanciato WhatsApp Payments, un circuito di pagamento elettronico che comincia a prendere piede in India e in Brasile. Il passo successivo però sembra già pronto ed è quello del cashback.

(Pexels)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp, novità sensazionale: come usarlo senza cellulare!

Cashback addio, anzi no: la rivoluzione di Whatsapp fa già sperare gli italiani

La novità, per ora in forma sperimentale, è stata scoperta dal team di WABetaInfo che ha scovato nell’ultima versione beta dell’applicazione (solo per Android) una nuova funzione. L’idea di base è come al solito incentivare i pagamenti elettronici, questa volta direttamente dalla App di messaggistica e al tempo stesso farla conoscere.

(Getty Images)

Il cashback dovrebbe arrivare subito, diciamo entro le 48 ore successive, ma non è ancora chiaro se sarà limitato al primo pagamento effettuato così oppure a tutti quelli successivi. In ogni caso almeno per il momento la funzione cashback con WhatsApp Pay partirà nei Paesi dove è già attivo a cominciare dall’India.

Il servizio nel Paese più popoloso del mondo è solo come test ed è valido solamente per i pagamenti UPI, un sistema di pagamento creato per facilitare le transazioni interbancarie. Se poi dovesse avere successo, facile immaginare che arriverà ovunque, anche in Italia.